Cristiano Ronaldo furioso: la clamorosa reazione dopo Portogallo-Spagna

Cr7 lancia lontano la fascia di capitano della nazionale lusitana dopo lo 0-1 firmato all'88' da Alvaro Morata. La sorella attacca i tifosi portoghesi per le critiche
Cristiano Ronaldo furioso: la clamorosa reazione dopo Portogallo-Spagna
4 min
TagsCristiano RonaldoMorata

Cristiano Ronaldo non ha nascosto la sua frustrazione dopo l'eliminazione del Portogallo a opera della Spagna, a Braga, in Nations League. Il capitano lusitano, a fine partita, ha lanciato la fascia, come aveva fatto già altre volte per eventi spiacevoli accaduti mentre vestiva la maglia della nazionale. A ricordare questo e gli altri episodi è Tycsports.

Ronaldo: quando perde, va in tilt

A Ronaldo non piace perdere, questo si sa. Ieri, il Portogallo con il pareggio si sarebbe qualificato alla Final Four della Nations League, ma all'88' ha segnato Morata che ha premiato invece la Spagna, decretando l'eliminazione di Cr7. Dopo il fischio finale, l'ex Juve ha lanciato via la fascia da capitano.

Era successo anche in altre occasioni. L'anno scorso, con il Portogallo ko per 1-0 con il Belgio agli ottavi di finale degli Europei, non potendo quindi difendere il titolo del 2016, non solo aveva gettato via la fascia ma l'aveva anche calciata.

E ancora: nel 2022, sul 2-2 contro la Serbia per le qualificazioni ai Mondiali del 2022, l'arbitro gli aveva annullato il gol della vittoria a quattro minuti dall'inizio dei minuti di recupero. Cristiano Ronaldo, per tutta risposta, aveva protestato e si era strappato il simbolo da capitano, andando subito negli spogliatoi senza salutare e dare la mano a nessuno. Quest'anno, quella stessa fascia è staya venduta per 64 mila euro e il ricavato andrà per le cure mediche a un bambino serbo di sei mesi affetto da atrofia muscolare spinale e che deve andare all'estero per poter avere assistenza medica.

Ad annunciare la conclusione dell'asta è stato Jovan Simic, fondatore dell'organizzazione Together for Life, con un tweet.

La sorella di Cr7: “I portoghesi sputano nel piatto in cui mangiano”

Sul momento di Cristiano Ronaldo è intervenuta la sorella Katia Aveiro, che ha accusato i tifosi portoghesi di “sputare nel piatto in cui mangiano” viste le loro critiche al campione. In molti vorrebbero che Cr7 non venisse più convocato in nazionale, ma il ct Fernando Santos ha tacitato la folla dicendo che insisterà su di lui. Lo scrive il Mirror.

Il cinque volte vincitore del Pallone d'oro ha iniziato male la stagione: ha giocato da titolare una sola partita in Premier League con lo United e ha segnato un solo gol, in Europa League, contro lo Sheriff.

Nel post sui social, la sorella ha difeso il fratello: “I tifosi portoghesi sono malati, piccoli e ingrati. Ronaldo rimane il miglior giocatore al mondo”. Ha pubblicato una foto in cui si vede Cr7 seduto per terra e abbattuto dopo l'ultima sconfitta con la Spagna. “Ha la sua famiglia e coloro che lo amano al suo fianco, qualunque cosa accada. Ma i tempi attuali non mi sorprendono affatto. I portoghesi sputano nel piatto da cui mangiano, è sempre stato così. Ecco perché quando qualcuno riappare dalle ceneri e cambia mentalità, dà fastidio. Con te sempre, mio re. Calmati”.

E ancora: “Bisogna dare una mano a chi ha sempre dato la sua al Portogallo. Ma i portoghesi sono malati, meschini, senz'anima, stupidi, ingrati e per sempre ingrati. Questo ragazzo che è seduto, in ginocchio... non c'è nessuno che gli dia una mano”.

Cristiano Ronaldo, i segni dopo lo scontro con Vaclik: si allena con un occhio nero
Guarda la gallery
Cristiano Ronaldo, i segni dopo lo scontro con Vaclik: si allena con un occhio nero


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti