Corriere dello Sport

A2 maschile

Vedi Tutte
A2 maschile

Volley: A2 Maschile, Semifinali Play Off: per Siena e Spoleto seconda vittoria

Volley: A2 Maschile, Semifinali Play Off: per Siena e Spoleto seconda vittoria
© Legavolley

Entrambe le serie vanno sul 2-0 con i toscani che vanno a vincere sul campo di Gioia Del Colle e gli umbri che infliggono, davanti al pubblico amico, un secco 3-0 alla Caloni Bergamo

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 18 aprile 2018 22:42

ROMA- Emma Villas Siena e Monini Spoleto portano la Serie di Semifinale Play Off di A2 Maschile sul 2-0 ribadendo entrambe, in Gara 2, i risultati di Gara 1. La formazione di Cichello va a vincere sul terreno della Gioiella Micromilk Gioia Del Colle per 1-3 mentre gli oleari fruttano al meglio il fattore campo infliggendo alla Caloni Agnelli Bergamo un netto 3-0. Per toscani ed umbri, sabato sera in Gara 3, la possibilità di chiudere i conti.

LE DUE SFIDE-

MONINI SPOLETO - CALONI AGNELLI BERGAMO-

La Monini Marconi getta il cuore oltre l’ostacolo e regala ai propri tifosi una grande gioia, portandosi sul 2-0 nella serie. Ancora una volta gli oleari riescono a “gestire” i propri difetti e giocano una partita tutta cuore, con l’approccio giusto sia in apertura che quando si è trattato di raddrizzare una situazione che cominciava a farsi scomoda. Il 3-0 finale rende merito al lavoro di un gruppo che ormai ha abbandonato ogni personalismo e punta tutto sulla coralità, ma guai a pensare che questa serie sia finita. Sabato sera a Bergamo Hoogendoorn e compagni avranno l’obbligo morale di riaprirla e Spoleto, che adesso ha ovviamente l’inerzia dalla propria parte, non dovrà mai abbassare la guardia ma prepararsi ad un’altra battaglia sportiva.

Si parte con gli stessi 6+1 di Gara uno. Un errore di Zamagni, un ace di Hoogendoorn: 2-0 Bergamo. Vantaggio che la Monini annulla con l’ace di Van Berkel e il muro di Zamagni (6-4). La partita sale immediatamente di ritmo, Bergamo controsorpassa con Pierotti in pipe ma subito Van Berkel rimette apposto le cose, poi Bertoli conclude al meglio un’azione lunghissima e porta a casa il 13-11. Graziosi ferma il gioco dopo l’ace di Mariano che scrive 14-11, Bertoli però trova un ace identico a quello che chiuse il primo set di Gara 1 e segna il più cinque, ritoccato subito dopo a più 6 dal muro di Zamagni su Dolfo (20-14). Bergamo ha un sussulto con Dolfo in battuta (22-19) ma commette un’invasione un po’ ingenua, lasciando via libera agli attacchi di Van Berkel e Bertoli che portano avanti la Monini nel conto sei set.

Sono gli errori in battuta a caratterizzare l’avvio di secondo parziale, ma anche i muri dei padroni di casa che scrivono l’8-5 sul tabellone. Il 10-7 è un capolavoro della Monini, firmato da Mariano ma costruito con un’intensità pazzesca e difese di alta scuola, Graziosi non può esimersi dal chiamare un time out. Spoleto ha più volte l’occasione di “ammazzare” il set, Bergamo però è brava a non mollare mai la presa. Il doppio muro su Bertoli e Raic riporta in equilibrio il set (21-21) e per Monti è obbligatorio il time out. Hoogendoorn si carica la squadra sulle spalle da bravo capitano ma sbaglia la battuta sul set point, mentre Raic fa ace e ne regala uno ai suoi. Il finale è il più dolce per Spoleto e il più amaro per Bergamo, perché Hoogendoorn commette invasione con un piede appoggiando in palleggio: 29-27.

Gli orobici tornano in campo più determinati che mai, Hoogendoorn firma il punto del 5-8 ma Spoleto è lì e lotta con il cuore. Due errori di Dolfo ristabiliscono la parità, Raic firma il più uno e per Graziosi, che sostituisce Dolfo con Carminati, è tempo di time out. Nelle fila gialloblu fa il suo esordio nel match Galliani, che rileva Bertoli e impatta subito bene nel match con due attacchi a terra (16-14). Monti prova per la terza volta il cambio di Costanzi in battuta e stavolta è quella buona: ace del palleggiatore spoletino che manda i suoi sul 19-16. Raic si conferma un diesel, ora tutto quello che tocca lo trasforma in oro, ma è Mariano ad esaltare il Palarota col muro a uno su Hoogendoorn che vale il 24-20. La festa gialloblu è completa sull’errore al servizio del capitano orobico.

IL TABELLINO-

MONINI SPOLETO - CALONI AGNELLI BERGAMO 3-0 (25-21, 29-27, 25-21)

MONINI SPOLETO: Corvetta 2, Bertoli 4, Zamagni 7, Raic 17, Mariano 11, Van Berkel 8, Bari (L), Di Renzo (L), Costanzi 1, Cubito 0, Galliani 3. N.E. Agostini, Katalan, Segoni. All. Monti.

CALONI AGNELLI BERGAMO: Jovanovic 0, Pierotti 8, Cargioli 8, Hoogendoorn 17, Dolfo 10, Valsecchi 3, Franzoni (L), Longo 0, Carminati 0, Innocenti (L), Cioffi 1. N.E. Albergati, Maffeis. All. Graziosi.

ARBITRI: Zingaro, Carcione.

NOTE - durata set: 29', 39', 30'; tot: 98'.

GIOIELLA MICROMILK GIOIA DEL COLLE - EMMA VILLAS SIENA-

Una bellissima Emma Villas conquista la vittoria anche a Gioia del Colle e si porta sul 2-0 nella serie di semifinale dei Play Off di Promozione di Serie A2 UnipolSai. Ancora una volta buonissimo approccio alla sfida per la squadra senese, che parte forte e vince primo e secondo set. E che dopo avere perso il terzo set riesce a riprendersi alla grande conquistando pure il quarto set.

Siena va quindi sul 2-0 nella serie e sabato sera alle ore 20,30 al PalaEstra si giocherà la terza sfida di queste semifinali.

Primo set La Emma Villas Siena scende in campo con la diagonale palleggiatore-opposto formata da Fabroni e Van Dijk, i due schiacciatori sono Vedovotto e Fedrizzi, al centro agiscono Melo e Spadavecchia, il libero in seconda linea è Giovi. I padroni di casa di Gioia del Colle vengono così schierati da coach Giuseppe Spinelli: Marchiani al palleggio, Cetrullo in posto 2, i due posti 4 sono Joventino e Grassano, i centrali Erati e Scopelliti, il libero è Casulli.

Vincenzo Spadavecchia inizia bene la sfida finalizzando una veloce. Poco dopo il servizio di Michele Fedrizzi dà i suoi frutti, la ricezione pugliese è in difficoltà e Van Dijk mette a segno il suo primo punto della sfida. Gioia del Colle replica con due murate sugli schiacciatori senesi, prima su Fedrizzi e poi su Vedovotto. Cetrullo trova subito i ritmi giusti, l’opposto della squadra pugliese realizza alcune schiacciate vincenti che portano in vantaggio la Gioiella Micromilk. Siena non sta trovando continuità al servizio e il muro dei locali sta ottenendo buoni risultati. I centrali biancoblu però riescono a trovare punti: Melo e Spadavecchia trovano i pertugi giusti. Fedrizzi in battuta cerca di creare un vantaggio per i senesi: un suo ace vale il 10-12. Dopo il time out il “Friz” si ripete e piazza altri due servizi vincenti (10-14). La battuta del numero 15 di Siena propizia anche il punto successivo che è messo a segno da Van Dijk. La Emma Villas mantiene il vantaggio con le giocate e i punti di Melo e di un sempre positivo Van Dijk. Coach Cichello inserisce Pochini al posto di Vedovotto in seconda linea. Adesso è Gioia del Colle che non trova continuità al servizio e sbaglia tante battute (saranno 7 al termine del set). L’olandese Kay Van Dijk invece non sbaglia praticamente niente e avvicina i suoi verso quota 25. L’errore al servizio di Scopelliti dà il set point a Siena. Melo chiude il parziale (20-25).

Il primo set parla dunque senese. Finisce 20-25 in favore dei biancoblu guidati da Kay Van Dijk che è già stato capace di mettere a segno la bellezza di 7 punti. Molto importante, come spesso è avvenuto anche in passato, il turno in battuta di Michele Fedrizzi. I senesi hanno chiuso il primo set con il 57% in attacco.

Alla ripresa del gioco Gioia del Colle parte assai bene, con un 7-2 di parziale in avvio. Cetrullo trova punti importanti, così come l’ex Spoleto Joventino e anche Erati dal centro. Molto rapidamente la squadra di casa si ritrova adesso sul 12-6. Il turno in battuta di Fedrizzi riavvicina leggermente i senesi, però Cetrullo è veramente on fire e va ancora a segno (14-9). Van Dijk sembra poter cambiare nuovamente l’inerzia però è bravissimo Erati quando riesce a murarlo per il 18-13 in favore dei padroni di casa. Cichello inserisce Bargi e il suo turno al servizio è assolutamente positivo: arrivano punti break con le murate di Fabroni, di Fedrizzi e con l’errore di Cetrullo (18-17). Il pareggio arriva a quota 21 grazie all’olandese Kay Van Dijk. Ed è proprio l’olandese ad essere decisivo sul finire del secondo set, prima con un ace e poi con la schiacciata del 22-24. L’errore in attacco di Cetrullo chiude il secondo set (22-25).

Nel terzo parziale regna il perfetto equilibrio fino ad alcuni errori dei senesi che permettono ai padroni di casa di portarsi sul +3 (11-8). Coach Cichello modifica la squadra e fa il doppio cambio con Di Tommaso e Boswinkel al posto di Van Dijk e Fabroni. E la mossa dà i frutti sperati perché la squadra produce buon gioco e riduce le distanze fino al -1 (12-11). Ma in questo set Gioia del Colle sbaglia assai poco. I pugliesi prendono il largo. Vedovotto spedisce fuori qualche palloni, coach Cichello inserisce Melo al suo posto nel ruolo di schiacciatore. Joventino e Grassano martellano senza sosta, il divario si fa ampio. Quando Joventino piazza un ace è set point per i pugliesi (24-14). E’ il centrale Scopelliti a chiudere il terzo set (25-17). 

Nel quarto set il match è caldo e intenso. La Emma Villas sbaglia qualche battuta di troppo in questo frangente. I centrali vengono fuori: Bargi va a segno e poi Spadavecchia trova una murata che consente a Siena di rimettere la testa avanti (7-8). Ancora una schiacciata di Fedrizzi riporta avanti i senesi (10-11) e l’errore di Cetrullo dà anche il +2 agli ospiti (10-12). Sono Fedrizzi e Melo a prendere per mano la squadra e a realizzare dei punti che sono veramente pesantissimi (12-15). Quando Grassano spedisce out la schiacciata i senesi toccano il +4 (12-16). Van Dijk schiaccia a terra il 12-17. Fabroni mette il suo timbro in attacco, poi il servizio di Fedrizzi crea ancora problemi alla ricezione di Gioia del Colle con Cetrullo che non riesce a spedire il pallone dall’altra parte della rete (14-19). Ottimo Bargi, bene ancora Van Dijk e Spadavecchia mette a terra due palloni molto importanti (17-24). La chiude Fedrizzi (17-25).

IL TABELLINO-

GIOIELLA MICROMILK GIOIA DEL COLLE - EMMA VILLAS SIENA 1-3 (20-25, 22-25, 25-17, 17-25)

GIOIELLA MICROMILK GIOIA DEL COLLE: Marchiani 4, Grassano 6, Erati 6, Cetrullo 17, Joventino Venceslau 15, Scopelliti 8, De Santis (L), Link 0, Casulli (L). N.E. Anselmo, Bernardi, Luppi. All. Spinelli.

EMMA VILLAS SIENA: Fabroni 1, Fedrizzi 12, Spadavecchia 10, Van Dijk 23, Vedovotto 2, Melo 6, Pochini (L), Giovi (L), Braga 0, Boswinkel 3, Di Tommaso 0, Bargi 4. N.E. Graziani. All. Cichello.

ARBITRI: Bassan, Palumbo.

NOTE - durata set: 23', 29', 25', 24'; tot: 101'.

I RISULTATI-

Gioiella Micromilk Gioia del Colle - Emma Villas Siena 1-3 (20-25, 22-25, 25-17, 17-25) (Serie 0-2)
Monini Spoleto - Caloni Agnelli Bergamo  3-0 (25-21, 29-27, 25-21) (Serie 2-0)
 
PROSSIMO TURNO-
Gara 3-
Sabato 21 aprile 2018, ore 20.30
Emma Villas Siena - Gioiella Micromilk Gioia del Colle (Oranelli-Saltalippi L.)
Caloni Agnelli Bergamo – Monini Spoleto (Feriozzi-Licchelli)

 

Articoli correlati

Commenti