Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Roma, Monchi: «Vorrei lavorare con Emery». E spunta l'intrigo Psg

Roma, Monchi: «Vorrei lavorare con Emery». E spunta l'intrigo Psg
© EPA

L'ex ds del Siviglia: «Non ho ancora preso una decisione». Intanto dalla Francia l'Equipe rivela: «Ha cercato contatti con il club francese»

Sullo stesso argomento

 

venerdì 7 aprile 2017 11:37

ROMA - «Se mi piacerebbe tornare a lavorare con Emery? Con Unai ho lavorato tre anni e mezzo in maniera magnifica. Eravamo in simbiosi totale e abbiamo raggiunto obiettivi inimmaginabili. Mi piacerebbe tornare a lavorare con lui perché è un allenatore fantastico e ai direttori sportivi piacciono i grandi allenatori. Ma ho avuto molti tecnici in gamba e direi lo stesso di Marcelino o Juande Ramos. Unai è quello più recente e per quello si ricorda di più. Spalletti? Della Roma preferisco non parlare perché non sono lì. Hanno un direttore sportivo, Massara, che sta lavorando lì. Non è giusto né opportuno parlare di questo, non parlo di quello che non conosco. Conosco il lavoro di Spalletti e che sta facendo una grande stagione. Abbiamo avuto contatti, so quello che vogliono e loro sanno quello che posso dare». Così Monchi in una lunga intervista a Estadio Deportivo ha parlato di Roma, Spalletti ed Emery, 

ROMA? NON HO FRETTA - «Ho alcune proposte come quella della Roma e le sto ascoltando ma non ho ancora preso una decisione al 100%. Non voglio essere precipitoso. Dove andrò vorrò essere me stesso e sapere che credono in me», ha aggiunto lo spagnolo in un'intervista all'emittente Rac1.

CALCIOMERCATO ROMA, MONCHI: "NON SO SE SPALLETTI RESTA"

INTRIGO PSG - Monchi non avrebbe dato ancora una risposta definitiva alla Roma perché sarebbe in attesa di un segnale dal Psg finora mai arrivato. Lo scrive, sulla sua edizione odierna, il quotidiano francese L'Equipe, secondo cui il ds liberatosi dal club andaluso pochi giorni fa dopo 15 anni di importante lavoro impreziosito da tanti "colpi" di mercato (ecco un 11 dei migliori talenti valorizzati e rivenduti a prezzo maggiorato), avrebbe fatto in modo di far conoscere alla dirigenza parigina il proprio interesse ad un'avventura in Ligue 1. Senza ricevere però alcuna risposta.

EMERY - I contatti, spiega L'Equipe, sarebbero avvenuti in maniera non diretta, ma attraverso i buoni rapporti tra Monchi e l'attuale tecnico del Paris Saint-Germain Unai Emery, che con il direttore sportivo ha lavorato a Siviglia e con il quale ha recentemente riallacciato dei rapporti incrinatisi all'epoca del divorzio tra l'allenatore e il suo ex club spagnolo. D'altronde, lo stesso Monchi nella conferenza stampa d'addio aveva detto: "La verità è che la Roma è lì e mi ci sono incontrato lunedì a Londra, ma ci sono anche altri club."

PROGETTO - Negli ultimi giorni, però, i rapporti tra la dirigenza romanista e Monchi sono diventati sempre più fitti, con le parti in progressivo avvicinamento nell'ottica di lavorare al meglio per poter allestire una forte Roma per la stagione 2017/2018. A partire dalla panchina, dove lo stesso Emery resta nella start-list di chi potrà essere il futuro allenatore romanista. Il progetto della società giallorossa insomma resta intatto, quel progetto che Monchi conosce bene, come ha fatto capire nei giorni scorsi: "La Roma è la squadra che mi ha cercato con maggior convinzione".

CALCIOMERCATO, ALLENATORE ROMA 2017/2018: EMERY IN POLE

Articoli correlati

Commenti