Bologna-Ilicic: la strategia Mihajlovic per il rilancio

Con l’Atalanta intesa raggiunta: ora c'è da convincere il calciatore che nel 2022 ha disputato solo l’ultima di campionato
Bologna-Ilicic: la strategia Mihajlovic per il rilancio© LAPRESSE
4 min
Giorgio Burreddu
TagsIlicic

BOLOGNA - Un lavoro lento, ma quotidiano, un passo dopo l’altro per arrivare a Josip Ilicic. La strada è lunga, il percorso non è semplice, ma il Bologna non molla. E spera. Pensa positivo. Nei prossimi giorni Giovanni Sartori avrà un nuovo confronto con l’Atalanta. Ma la società bergamasca non è un problema, non pone veti e di fatto un accordo di massima c’è già. Almeno a parole. Sartori deve lavorare con Ilicic, e questa è la parte più delicata. La trattativa c’è, può anche decollare, ma quello che conta è l’approccio tra club e ragazzo, tra dirigenza e calciatore. Un equilibrio che deve crearsi per tutelare tutti. Prima di tutto Ilicic, ma anche il Bologna. Questo è il punto chiave: Sartori vuole sì arrivare a Josip, portare il calciatore atalantino sotto le due torri, rilanciarlo, sarebbe un’operazione di grande successo. Ma il dt vuole anche tutelare il club rossoblù, perché un nuovo stop di Ilicic sarebbe comunque un problema per la società.  

Ilicic in tandem con Arnautovic

Il Bologna però sogna già: Ilicic vicino ad Arnautovic, una coppia che potrebbe accendere il campionato del club. Lo sloveno deve ritrovare ritmo, gioco, soprattutto serenità. Un nuovo inizio a Bologna, con un gruppo tutto nuovo, e con un allenatore come Sinisa Mihajlovic, potrebbe essere la svolta. Ilicic ha 34 anni, ma le qualità indiscutibili spingono il Bologna a valutare attentamente questo acquisto. La città come sempre si è divisa: c’è chi pensa che Ilicic non potrà garantire una stagione di alto livello e chi invece lo prenderebbe al volo. I rumors su Ilicic, insomma, hanno acceso la voglia di calcio dei bolognesi. Fu lo stesso con Arnautovic, l’austriaco portato dal ds Sabatini era stato il colpo perfetto la scorsa estate. Ora Ilicic infiamma i cuori. Anche la formula scelta dal Bologna con un anno di contratto più l’opzione per il secondo sembra essere quella giusta.

Mercato Bologna, talento Ilicic

Appena 20 presenze nel campionato scorso, Ilicic dovrebbe ritrovare continuità e stimoli. Una sola presenza nel 2022 (contro l’Empoli, all’ultima di campionato), il trequartista sloveno ha bisogno di rimettersi in pista. Giocatore da oltre trecento presenze in Serie A (338), pilastro della nazionale (80 presenze e 16 gol), capace di realizzare quasi cento gol nel nostro campionato (96), Ilicic è un patrimonio, un talento, che il Bologna vuole rilanciare nel modo migliore. I dettagli sono molti. Sartori e tutto il Bologna sono convinti di poter portare a termine l’operazione giusta, ma ci vorrà tempo e pazienza. Il Bologna, poi, non è l’unico club sulle tracce di Ilicic. Anche il Lecce di Corvino sembra intenzionato a fare un tentativo. Fu proprio Corvino, quando era ds del Bologna, che voleva portare il giocatore sotto le due torri. Poi le cose andarono in un altro modo. Adesso, sette anni e mezzo dopo, l’attenzione su Ilicic del club rossoblù si è riaccesa. Questa volta l’esito potrebbe essere diverso.

Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Commenti