Hojbjerg, Partey e non solo: Giuntoli al lavoro per il mercato della Juve

Il direttore sportivo bianconero punta a rafforzare il centrocampo di Allegri, privato di Pogba e Fagioli
2 min

Cristiano Giuntoli continua a lavorare in vista della prossima finestra di mercato. L'obiettivo principale del direttore sportivo bianconero è quello di rafforzare il centrocampo, reparto privato di Pogba e Fagioli per le note vicende, seppur diverse tra loro, extracalcistiche. 

Quali sono gli obiettivi di Giuntoli? 

Giuntoli si sta muovendo principalmente in Inghilterra, dove ha assistito al match tra Tottenham e Chelsea. L'osservato speciale del dirigente bianconero è stato Hojbjerg, il quale ha giocato il secondo tempo della sfida persa dagli Spurs con il punteggio di 4-1. Le difficoltà per arrivare al danese sono tante, a partire dal costo di 30 milioni e dalla concorrenza agguerrita di Manchester United e Atletico Madrid. Il Tottenham, inoltre, a gennaio perderà Sarr e Bissouma che parteciperanno alla Coppa d'Africa: due assenze di un certo peso che potrebbero spingere il club a evitare una partenza a centrocampo. L'alternativa è Partey dell'Arsenal, ma anche per lui la Juventus dovrebbe sborsare almeno 30 milioni di euro. Si è fatta avanti l'idea Phillips del City, con l'operazione che si potrebbe concretizzare con la formula del prestito fino al termine della stagione. A Giuntoli piace e non poco anche Thuram del Nizza. Il centrocampista francese, figlio di Lilian, ha una valutazione di 40 milioni di euro e su di lui avanzano già Liverpool e Bayern Monaco. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti