Lazio, Vavro si allena a Copenaghen. Giallo Muriqi-Galatasaray

Due casi da risolvere per il club biancoceleste: il centrale spinge per restare in Danimarca, l’attaccante al centro di un intrigo turco
Lazio, Vavro si allena a Copenaghen. Giallo Muriqi-Galatasaray
4 min
Carlo Roscito
TagsLaziovavroCopenaghen

ROMA - Testa al Copenaghen, di tornare non ci pensa proprio. C’è un milione di euro che balla e che fa la differenza tra il riaffacciarsi a Roma e il non ripassarci nemmeno per un caffè. Denis Vavro ha preso la sua decisione e incrocia le dita affinché la trattativa di mercato venga approfondita in fretta. Attende sviluppi positivi, nel frattempo ha già iniziato la preparazione atletica con il club in cui ha militato nell’ultima stagione. È stato protagonista del campionato danese vinto a maggio, 14 partite di fi la da 90 minuti prima della squalifica nella giornata conclusiva contro l’Aalborg. Maglia da titolare assicurata, un futuro che coinciderà con il passato se Lazio e Copenaghen troveranno l’accordo. La distanza è minima. Lotito e Tare chiedono 5 milioni di euro, finora l’offerta dalla Danimarca si è fermata a 4 milioni. Il difensore, per non perdere tempo, ha ripreso ieri gli allenamenti con i compagni e ora incrocia le dita: il suo prestito scade ufficialmente il 30 giugno, mancano due settimane, è la data limite che spera di non superare per non essere costretto a tornare nella Capitale, seppur soltanto di passaggio.

Muriqi

La Superliga danese ricomincerà il 17 luglio (il Copenaghen affronterà l’Horsens in casa), Vavro punta a non muoversi e a dire defi nitivamente addio alla Lazio. È un’esigenza reciproca. La società biancoceleste, d'altronde, ha la volontà di evitare il sovraffollamento estivo. Obiettivo bidirezionale fino a inizio luglio: regalare nuovi innesti a Sarri e contemporaneamente snellire la rosa dai calciatori fuori dal progetto tecnico prima che scatti il ritiro di Auronzo. Muriqi è il nome più corposo (per costi) che va piazzato. «Ho un contratto e lo rispetterò, farò lì la preseason. Poi dovremo prendere una decisione», aveva detto l'attaccante poco prima dell'inizio delle vacanze. Uno scenario che la Lazio vuole evitare liberandosi prima del suo cartellino. In Turchia continuano a rilanciare un forte interesse del Galatasaray, molti media insistono sulla pista legando l'affare ad alcune dichiarazioni ambiziose della dirigenza giallorossa («Compreremo 4 giocatori...»). 

Uscite

La Lazio, per non concretizzare una minusvalenza eccessiva, chiede sui 12 milioni di euro. Non ha intenzione di scendere troppo. Una proposta simile non è ancora arrivata, neppure dal Maiorca dove ha giocato in prestito da gennaio (5 gol e 3 assist in 16 partite totali). Gli spagnoli non arrivano neanche a 10 milioni. Serve una soluzione in fretta. Fronte Escalante: voci su Valencia e Cadice, per 2-3 milioni la Lazio lo lascerà partire. In Liga si è messo in mostra nel girone di ritorno senza però evitare la retrocessione dell'Alaves.

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti