Mercato Milan, le prime mosse: in attacco è tutto da rifare

La certezza è Origi, prossimo rinforzo pronto a diventare rossonero a parametro zero: ma è solo un punto di partenza...
ORIGI IN ARRIVO AL MILAN Divock Origi, attaccante belga del Liverpool di 27 anni. E' in arrivo al Milan, sbarcherà in città ad inizio  settimana per effettuare le visite mediche. Il club lo ha scelto per dare un rinforzo in più in attacco e una chance in più a Pioli che poteva contare 'solo' su Ibrahimovic e Giroud.© EPA
4 min
TagsbotmanSanches

MILANO - La certezza è Origi, prossimo rinforzo del Milan e pronto a diventare rossonero a parametro zero: l’attaccante belga vuole concludere in bellezza con la conquista della sua seconda Champions League in carriera. Dopo la finale col Real Madrid, il 28 maggio, sarà definito il suo futuro in Italia sulla base di un contratto triennale. Origi peraltro ha contribuito a spezzare il sogno milanista di raggiungere gli ottavi di Champions, con un gol a San Siro: la sua prossima destinazione è proprio il Milan che, in caso di conquista dello scudetto, partirà dal gradino più alto – in prima fascia – nel sorteggio europeo di agosto. Questo è già un buon punto di partenza, nel sorreggere certe ambizioni. Presentarsi al prossimo mercato da campione d’Italia, per il Milan (con vista sul cambio ai vertici societari, non certo un dettaglio) sarebbe decisamente un'altra vita.  

Ibrahimovic, la situazione con il Milan

Quel che farà Ibrahimovic è un altro tema da soppesare: Zlatan nel frattempo ha rinunciato alla convocazione della Svezia per le partite della propria nazionale (in tutto quattro, per la Nations League) del mese di giugno. Una mossa interpretabile come preludio a un definitivo addio al calcio, anche se tutto è in divenire. Del resto, Ibra lascerebbe sentendosi in pace con sé stesso: aveva promesso di non smettere senza prima vincere qualcosa con il Milan. Adesso, come tutti nell’ambiente rossonero, sta contando i giorni che mancano alla partita col Sassuolo per poter brindare al titolo. Poi scatteranno inevitabili riflessioni, a 41 anni. Soprattutto dettate dalla situazione fisica di Ibrahimovic. La società si è appunto cautelata scegliendo Origi per la prossima stagione.  

Botman e Sanches

Il resto è, in gran parte, quello che il Milan ha lasciato indietro nelle precedenti sessioni di mercato. Ovvero orientandosi su un campionato francese che ha già portato in dote parecchio materiale. La grande attenzione rossonera è stata su Botman, difensore del Lille per il quale l'estate scorsa non si sono create le condizioni. Il Milan però ha in quale modo prenotato l'olandese, che raggiungerebbe un campionato dove già giocano De Ligt e De Vrij: la forte concorrenza, tipo quella del Manchester United, è stata già messa in conto. Il contratto di Botman scade nel 2025 e permette al Lille di alzare le pretese, per il momento. Situazione non esattamente analoga a quella di Renato Sanches: dalla Francia parlano di un Milan pronto a prendere il centrocampista per circa venti milioni di euro. Maldini e Massara progettano il doppio colpo, di sicuro a metà maggio le idee sono molto chiare. 

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti