Sheva, Pirlo, Totti, Eto’o, Zanetti e Dybala: San Siro si illumina per "Integration Heroes: The Match"

Grande parata di star per l'evento Integration Heroes Match. Lunedì 23 maggio scende in campo una squadra di campioni nata con lo scopo di veicolare il concetto di integrazione ed educazione contro qualunque tipologia di discriminazione
Sheva, Pirlo, Totti, Eto’o, Zanetti e Dybala: San Siro si illumina per "Integration Heroes: The Match"
3 min
TagsIntegration Heroes MatchbeneficenzaTotti

Integration Heroes Match svela finalmente i nomi dei suoi protagonisti. L’incontro di beneficenza di lunedì 23 maggio, organizzato da Samuel Eto’o, sarà l’occasione per vedere o rivedere in campo volti noti della storia presente e passata del grande calcio. Gli invitati si sono uniti per l’occasione sotto la bandiera degli Integration Heroes, una squadra nata con lo scopo di veicolare il concetto di integrazione ed educazione contro qualunque tipologia di discriminazione. 

Una parata di stelle del presente e del passato

Sul terreno di gioco scenderanno in campo alcuni grandi nomi che hanno segnato la storia del calcio italiano. Ci sarà spazio per due grandi bandiere come Francesco Totti e Javier Zanetti, simboli rispettivamente della Roma e dell’Inter, Filippo Inzaghi, oggi allenatore e ieri bomber implacabile con le maglie di Juventus e Milan, le ex-stelle rossonere Andrea Pirlo, Clarence Seedorf e Andriy Shevchenko, l’attaccante juventino Paulo Dybala e la coppia brasiliana protagonista del Triplete interista del 2010, Júlio César e Maicon.

Ma la rassegna dei fenomeni non si ferma qui. Alla partita parteciperanno anche Massimo Ambrosini, Valentina Bergamaschi, Zvonimir Boban, Barbara Bonansea, Tim Cahill, Esteban Cambiasso, Vincent Candela, Fabio Capello, Iván Ramiro Córdoba, Deco, Dida, Youri Djorkaeff, Khalilou Fadiga, Sébastien Frey, Sara Gama, Ludovic Giuly, Presnel Kimpembe, Patrick Kluivert, Marco Materazzi, Alessandro Matri, Patrick Mboma, Ajara Nchout, André Onana, Giampaolo Pazzini, Serginho, Thomas e Wesley Sneijder.

Un aiuto concreto

Parte del ricavato dell’evento sarà devoluto in beneficenza a due associazioni. Una è la Samuel Eto’o Foundation, che ha condotto una serie di progetti legati all’istruzione, educazione, cooperazione e sviluppo dei bambini in Camerun, utilizzando il calcio come strumento sociale.

La seconda è Slums Dunk di Bruno Cerella e Tommaso Marino, il primo cestista argentino in forza al Reyer Venezia Mestre, il secondo giocatore del Legnano Basket Knights. L’associazione è nata per migliorare le condizioni di vita di ragazzi e bambini che abitano le zone socialmente ed economicamente più arretrate del pianeta e ora opera attivamente anche in Italia, con progetti di rigenerazione urbana.

Per acquistare i biglietti dell’incontro è possibile accedere al canale di vendita di Vivaticket.


Acquista ora il tuo biglietto! Vivi la partita direttamente allo stadio.

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti