Napoli, stretta per Raspadori: ora l’incontro con il Sassuolo

L'accordo con il talento classe 2000 è già definito, ma senza il placet del suo club la storia non potrà essere scritta: i tempi devono essere rapidi
Napoli, stretta per Raspadori: ora l’incontro con il Sassuolo© ANSA
5 min
Fabio Mandarini
TagsraspadoriFabian RuizAnguissa

CASTEL DI SANGRO - Il Napoli e il Sassuolo s'incontreranno presto per parlare, concretamente, di Giacomo Raspadori. Jack: il grande obiettivo e il talento che mette d'accordo tutti - proprio tutti - e che della rivoluzione in atto da gennaio sarebbe uno dei simboli da copertina. L'accordo con il giocatore è già definito, ma senza il placet del suo club la storia non potrà essere scritta. I tempi, tra l'altro, dovranno essere rapidi, e non è un caso che la riunione è stata programmata per l'inizio della settimana che comincerà domani. Per il resto, con la definizione della cessione di Petagna al Monza e l'acquisto di Simeone del Verona ormai dietro l'angolo, a conquistare la scena è il centrocampo. Nell'ordine: Zielinski non è soddisfatto dell'offerta del West Ham e continua a rifiutare la soluzione. Capitolo Fabian: nel corso dell'incontro con il suo manager Miguel Alfaro Garcia andato in scena al quartier generale di Rivisondoli è stato chiarito che senza rinnovo, e dunque senza cessione, Ruiz finirà fuori rosa. E ancora: decisamente meglio è andata la riunione con Maxime Nana, il manager di Anguissa: dopo la tensione di fine campionato è tornato il sereno. Sottoforma di rinnovo: l'accordo è vicino e Frank prolungherà fino al 2027.

La formazione del Napoli di Spalletti con Kepa e Raspadori
Guarda la gallery
La formazione del Napoli di Spalletti con Kepa e Raspadori

Raspadori, incontro Napoli-Sassuolo

E allora, senza sosta. Dopo Kepa, il portiere, una delle grandi priorità mai nascoste da dirigenti e allenatore, De Laurentiis è pronto a concentrarsi su Raspadori. Il Sassuolo è aperto ad ascoltare le intenzioni del Napoli, o meglio a valutare un'offerta che finora non è stata quantificata, e lo farà nei prossimi giorni: di certo è a conoscenza del grande interesse e anzi Tullio Tinti, il manager di Giacomo, ha comunicato sia il contatto con il club di DeLa sia, e soprattutto, di aver trovato un accordo di carattere economico. Un'intesa sull'ingaggio: 2,5 milioni più bonus fino al 2027, a fronte dei 700mila euro di stipendio attuale fino al 2024. Il freno? La cessione di Zielinski: i 36 milioni del West Ham sono - sarebbero - fondamentali per l'investimento. Di 30 milioni o giù di lì.

Savoldi: "Raspadori il nuovo Mertens, Spalletti lo aiuterà"

Napoli, Kim fra sorrisi e concentrazione: coi compagni c'è già feeling
Guarda la gallery
Napoli, Kim fra sorrisi e concentrazione: coi compagni c'è già feeling

Tensione Fabian Ruiz

Di incontri, per la verità, il Napoli ne sta collezionando un bel po' di questi tempi abruzzesi: quello con Miguel Alfaro Garcia, manager di Fabian, non è stato fruttuoso. O meglio: Ruiz ha rifiutato l'offerta del solito West Ham ma anche la proposta di rinnovo formulata da Giuntoli, e così se non riuscirà a trovare una soluzione (una squadra) gradita, il Real pensa a lui a zero, e continuerà a respingere l'ipotesi del prolungamento allora gli scenari cambieranno. In sintesi: al giocatore è stato comunicato che finirà ai margini. Come capitò a Milik due anni fa, per intenderci.

Anguissa, il rinnovo

Del tutto diversa la situazione con Anguissa, di nuovo tranquilla dopo la tensione di fine campionato: Frank era piuttosto irritato per una questione di bonus promessi e non ancora corrisposti, ma la riunione con il suo manager Maxime Nana andata in scena a Rivisondoli qualche giorno fa è stata positiva: si va verso il rinnovo fino al 2027.

Kepa al Napoli: accordo vicino
Guarda il video
Kepa al Napoli: accordo vicino

Commenti