Roma, Zaniolo in sospeso: Juve lontana

Il centrocampista giallorosso vuole partire, però la trattativa stenta
Roma, Zaniolo in sospeso: Juve lontana© AS Roma via Getty Images
3 min
Roberto Maida
TagsRomaZaniolo

ROMA - Si allena forte, non si ferma un secondo, per passione ma anche per scaricare la tensione. Nicolò Zaniolo non è affatto contento della piega che ha preso la sua estate e l’ha manifestato chiaramente, dentro all’eremo di Trigoria. Nessun problema con Mourinho, che continua a stimare e ad ammirare nonostante qualche discussione passata. La sua delusione è rivolta verso la dirigenza, dalla quale si sarebbe aspettato un’attenzione diversa prima e dopo la finale di Tirana, che ha deciso con un gol pazzesco. Ora sì, Zaniolo spera e conta di lasciare la Roma. Per andare alla Juventus, la squadra per cui faceva il tifo da bambino. In caso di addio, non prenderà in considerazione altre ipotesi. Ma sarebbe sbagliato attribuirgli la responsabilità di una rottura, che al momento è solo virtuale. Zaniolo alla Roma aveva chiesto “solo” (si fa per dire) il rinnovo del contratto. Tiago Pinto a gennaio ne aveva calmato gli ardori, assicurandogli che la questione sarebbe stata trattata a fine stagione, ma così non è stato. Da qui il malumore di Nicolò, intercettato anche dai tifosi all’inizio del raduno. Zaniolo è entrato nell’ordine di idee di cambiare, trovando peraltro l’accondiscendenza del club che su di lui conta di costruire un’indispensabile plusvalenza. Il vetro è trasparente. La Roma vuole venderlo e lui è pronto a partire. Ma manca ancora l’acquirente.

L'interesse della Juve

L’agente di Zaniolo, Claudio Vigorelli, ha un ottimo rapporto con Tiago Pinto, che sta aiutando anche a piazzare gli esuberi, da Diawara a Villar passando per i giovani Coric e Bianda. Ma nei recenti colloqui, prima a Trigoria e poi a Milano, ha constatato come la Juventus sia interessata solo in teoria. Neppure l’imminente cessione di De Ligt offre certezze su un possibile movimento verso Zaniolo. In sostanza, se la Roma chiede 50 milioni, la Juve può arrivare all’obiettivo inserendo almeno un calciatore che sgravi il bilancio. Un paio di settimane fa il ds Cherubini ha proposto il brasiliano Arthur, che è un regista e quindi a Mourinho potrebbe servire. Ma l’ingaggio da 8 milioni netti e una certa ritrosia dell’allenatore a ospitare contropartite tecniche di secondo piano ha smantellato ogni tentativo di negoziare. La conclusione logica prevede un trasferimento proprio alla Juve, ma oggi non sussistono i presupposti per valutarlo. Intanto Zaniolo e la Roma hanno chiesto alla Figc di patteggiare una multa per gli insulti pronunciati dal giocatore all’indirizzo della Lazio durante i festeggiamenti per la Conference League.


Acquista ora il tuo biglietto! Vivi la partita direttamente allo stadio.

Commenti