L'Heracles vuole Satriano della Roma Primavera, il futuro è Padula

L'attaccante giallorosso nel mirino del club olandese. Il 6 gennaio la ripresa con la Fiorentina dell'ex Aquilani, salta intanto il test contro la Lupa Frascati
L'Heracles vuole Satriano della Roma Primavera, il futuro è Padula© AS Roma via Getty Images
3 min
Lorenzo Scalia

ROMA - A valanga. La crescita, l’affiatamento e la forza della Roma di Federico Guidi è stata messa in pausa sul più bello a causa del Mondiale. Vedi la cinquina rifilata alla Juventus nell’ultima uscita ufficiale, così come i tris inflitti al Milan, all’Inter e alla sorpresa Frosinone. Dopo quasi due mesi di sosta forzata, il campionato Primavera 1 sta per ricominciare e tutti inseguono la Roma capolista, prima con 5 punti di vantaggio sulla Juventus. La ripresa è fissata per il 6 gennaio: Faticanti e soci sono attesi dalla Fiorentina allenata dell'ex Alberto Aquilani, di seguito (10 gennaio) sfideranno il Lecce in Coppa Italia per raggiungere un posto nella griglia dei quarti di finale.

Heracles su Satriano

Il mercato però potrebbe modificare l’assetto base della baby Roma. Antonio Satriano, per esempio, è finito nel mirino dell’Heracles Almelo, squadra che sta dominando la Eerste Divisie, la Serie B olandese. Lassù hanno un debole per gli italiani: vedi i trasferimenti in epoche (e modalità) diverse di Lucca, Mulattieri, Scamacca, Oristanio, Pellè e Quagliata. L’attaccante fuoriquota (2003) piace all’estero perché è stato uno dei grandi protagonisti della prima parte della stagione. Del resto, ha realizzato 9 gol e 2 assist in 12 presenze. In più ha raggiunto meritatamente la maglia azzurra dell’Under 20 al pari di Claudio Cassano. Il ragazzo si trova bene a Roma, è felice del percorso che è riuscito a ritagliarsi dentro Trigoria.

Alternative

La trattativa con l’Heracles Almelo, va sottolineato, è ancora in una fase embrionale, ma in caso di partenza di Satriano (tutta da decifrare la formula) la Roma ha già in casa dei futuri titolari da mettere al centro del tridente della Primavera. Uno su tutti? Cristian Padula, romano, classe 2004, alto quasi 1.90 cm. Alcuni infortuni lo hanno limitato, ma adesso sembrano un lontano ricordo. Senza dimenticare che in rosa c’è anche il polacco Jordan Majchrzak (2004), un’altra punta dal fisico importante. Inoltre, potrebbe essere accelerato l’inserimento tra i grandi di Giulio Misitano (2005), il terminale offensivo dell’Under 18.

Niente amichevole

Dopodomani era in programma l’amichevole tra la Roma Primavera e la Lupa Frascati (Serie D) al Tre Fontane. Il test è stato annullato in extremis. Al momento non è stato messo in calendario un altro impegno per i baby giallorossi da qui a fine anno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti