Corriere dello Sport

De Laurentiis:
© FOTO MOSCA
Champions League
0

De Laurentiis: "Il Napoli prende un attaccante e un terzino sinistro"

Il presidente del club azzurro a margine della riunione dell'Eca a Malta: "L'Europa League è mortificante, facciamo due Champions. Ancelotti? Sarà con noi altri due anni"

ROMA - "Mi convince la riforma delle coppe europee? No. Ne vedremmo una per ricchi, una per medi e una per poveri. Ci sono molti dubbi su questa organizzazione. Non possiamo sapere cosa accadrà nel mondo dei media in futuro. Già nei prossimi tre anni potrebbe cambiare molto" sono le parole di Aurelio De Laurentiis alla stampa presente a Malta per la riunione dell'Eca. Il presidente del Napoli ha spiegato: "Mi preoccupa la divisione dell'Europa: l'Inghilterra ha il problema dell Brexit, la Spagna è divisa, Francia e Italia sono in un delirio assoluto e la Germania non si sa cosa farà. Stiamo rischiando di mettere a loro agio altri paesi, dobbiamo unirci. Se non ci svegliamo Stati Uniti, Russia e Cina ci faranno molto male, ci sbraneranno. Non ci dobbiamo mai dimenticare che siamo 500 milioni di europei con un unico esercito, quello inglese. Poi ci sono le lotte stupide di ciascuno stato".

Le parole di De Laurentiis sulla riforma delle coppe europee

L'idea di De Laurentiis: "Oggi ho dato un altro suggerimento. Non dobbiamo dividere la Champions in fasi, sarebbe mortificante. Oggi servivano anche le media company, per capire quali partite interessino e quali no. Dobbiamo capire come riuscire a vendere bene il prodotto. Chiamiamola tutta Champions League: ci sono cinque paesi che hanno un fatturato molto più alto di altre Nazioni e si possono permettere di comprare i giocatori più importanti". Il numero uno del club di Serie A ha lanciato una proposta molto particolare: "Facciamo due Champions League, una con Inghilterra, Italia, Spagna, Francia e Germania e un'altra con gli altri Paesi. Poi le prime cinque di entrambe si sfiderebbero e anche i più deboli potrebbero vincerla. Già fare la Champions e l'Europa League è mortificante per molte squadre".

De Laurentiis sul mercato del Napoli

Infine, sul calciomercato e sulla prossima stagione del Napoli: "L'estate è lunghissima, siamo l'unico club che non ha subito rivoluzioni interne. Abbiamo Ancelotti, sarà con noi altri due anni, e tanti giocatori da vendere prima di comprare. Abbiamo preso Di Lorenzo che credo possa fare bene. Per quel che riguarda gli attaccanti ne abbiamo a iosa, prima di comprare dobbiamo capire chi è in uscita. Abbiamo bisogno di un attaccante e di un terzino sinistro qualora uno dovesse partire. A destra ci siamo sistemati. Il 28 luglio abbiamo organizzato la partita contro il Liverpool e questa è già un'ottima notizia".

Napoli, assalto a Junior Firpo

Napoli, il Real sogna Koulibaly

Tutte le notizie di Champions League

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti