Euro 2024, Lukaku nella storia: trascina il Belgio con quattro gol in 37 minuti

Il belga assoluto protagonista della vittoria sull'Azerbaigian. Vince la Spagna nel Gruppo A, successo anche per il Portogallo nel Gruppo J
Euro 2024, Lukaku nella storia: trascina il Belgio con quattro gol in 37 minuti© EPA
7 min

Romelu Lukaku ha scritto nuovamente il suo nome nella storia della nazionale belga. L'attaccante della Roma si è infatti reso protagonista di una vera e propria impresa nella gara vinta per 5-0 contro l'Azerbaigian segnando ben quattro reti in 37 minuti di gioco (la quinta rete porta invece la firma di Trossard). Un vero e proprio record visto che mai nessuno prima di lui aveva realizzato questo numero di gol in 45 minuti. Salgono quindi a 83 le marcature messe a segno da Lukaku in nazionale su 113 presenze. Festa doppia per il Belgio di Tedesco che era sì già qualificato ai prossimi Europei ma che grazie a questo successo è passato al comando del Gruppo F con 20 punti.

Belgio-Azerbaigian 5-0: cronaca, statistiche e tabellino

Gruppo F, la Svezia vince ma è già fuori da Euro 2024

Nello stesso gruppo del Belgio dopo il tonfo contro l'Azerbaigian la Svezia torna alla vittoria anche se ormai le possibilità di approdare al prossimo europeo sono definitivamente svanite. La nazionale di Andersson si impone per 2-0 contro l'Estonia, ultima nel girone, con le reti di Claesson e Forsberg

Svezia-Estonia 2-0: cronaca, statistiche e tabellino

Gruppo G, la Serbia vola all'Europeo 

Nel Gruppo G la Serbia, nonostante il pareggio contro la Bulgaria, approda al prossimo Europeo ed è la 17/a nazionale ad ottenere il pass per il torneo in Germania. In rete Veljkovic e Babic che hanno risposto a Rusev e Despodov. Nell'altra gara l'Ungheria di Marco Rossi, già qualificata, ha festeggiato davanti al proprio pubblico battendo 3-1 il Montenegro a Budapest.

Serbia-Bulgaria 2-2. cronaca, statistiche e tabellino

Ungheria-Montenegro 3-1: cronaca, statistiche e tabellino

Gruppo A, Kvara a segno contro la Spagna

Nel Gruppo A poche soprese soprattutto nella gara della Spagna contro la Georgia. La Roja si impone infatti per 3-1 con le reti di Le Normand, Ferran Torrest e l'autorete di Lochoshvili ma perde Gavi per infortunio al ginocchio, uscito in lacrime dal campo. A segno per la Georgia, che avrà ancora una chance di approdare a Euro 2024 tramite playoff, l'azzurro Kvaratskhelia. La Spagna, grazie a questo successo, certifica il primo posto nel girone a quota 21 punti. Nell'altra gara del Gruppo A pioggia di gol tra Scozia e Norvegia, orfana di Haaland, che fissano il punteggio sul 3-3. In gol per i padroni di casa McGinn su rigore, Ostigard con un'autorete e Armstrong; per la Norvegia Dønnum, Strand Larsen e Elyounoussi.

Spagna-Georgia 3-1: cronaca, statistiche e tabellino

Scozia-Norvegia 3-3: cronaca, statistiche e tabellino

Gruppo J, vincono Portogallo e Slovacchia

Si chiude anche il Gruppo J che già prima delle sfide di questa sera aveva emesso i suoi verdetti con Portogallo e Slovacchia direttamente a Euro 2024 e Lussemburgo e Bosnia che invece se la vedranno ai playoff. Successo per la nazionale di Roberto Martinez che si impone sull'Islanda per 2-0 con le reti di Bruno Fernandes e Horta. Vince anche la Slovacchia guidata da Calzona, che torna a casa con 3 punti superando per 2-1 la Bosnia, che ha chiuso in dieci per il doppio giallo a Gojkovic, con le reti di Bozenik e Satka che hanno ribaltato l'autorete di Hrosovsky. Successo per il Lussemburgo che a Vaduz si impone sul Liechtenstein con un gol di Rodrigues.

Portogallo-Islanda 2-0: cronaca, statistiche e tabellino

Bosnia-Slovacchia 1-2: cronaca, statistiche e tabellino

Liechtenstein-Lussemburgo 0-1: cronaca, statistiche e tabellino


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti