Retegui spegne le polemiche: canta l'inno di Mameli prima di Malta-Italia

Tre giorni dopo le critiche per l'intervista in spagnolo rilasciata alla fine del match contro l'Inghilterra, l'oriundo pescato da Mancini in Argentina ha stupito tutti i tifosi azzurri: i dettagli
Retegui spegne le polemiche: canta l'inno di Mameli prima di Malta-Italia
2 min

ROMA - "Retegui? È sveglio". Così Roberto Mancini ha definito nei giorni scorsi l'attaccante del Tigre pescato in Argentina, capace di segnare al debutto con l'Italia nel match di qualificazione a Euro 2024 perso dagli azzurri a Napoli contro l'Inghilterra. Una rete che non era bastata all'oriundo per conquistare i tifosi italiani, molti dei quali lo avevano criticato sui social per l'intervista rilasciata in spagnolo (e con tanto di traduttore al suo fianco) ai microfoni della Rai dopo la partita.

L'oriundo sorprende tutti

Critiche che evidentemente non hanno lasciato indifferente Retegui, che appena tre giorni dopo ha inivece emozionato tutti i tifosi azzurri cantando l'inno di Mameli insieme ai suoi compagni prima della sfida sul campo di Malta. E a rendere ancora più bella la serata del centravanti è arrivato poi anche il suo secondo gol azzurro, con cui ha sbloccato il match (poi vinto 2-0 dall'Italia) dopo appena un quarto d'ora.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti