Italia, parte l’assalto alla Nations League: tutto il programma

Da stasera preritiro al mare in Sardegna con le famiglie. C’è anche Retegui
Italia, parte l’assalto alla Nations League: tutto il programma© LAPRESSE
4 min
Fabrizio Patania

La missione Nations di Mancini e degli azzurri parte questa mattina, nel ricordo di Gianluca Vialli, all’Acqua Acetosa. Alle ore 12 il presidente Malagò, il segretario generale del Coni, Carlo Mornati, e Gabriele Gravina, numero uno di via Allegri, intitoleranno il campo numero 3 del centro di preparazione olimpica all’ex capodelegazione dell’Italia, scomparso all’inizio di gennaio. Non tutti lo ricordano: Vialli è stato anche l’unico calciatore della storia ad avere portato la bandiera Olimpica in occasione della cerimonia di chiusura dei Giochi di Torino nel 2006. Alla cerimonia parteciperanno gli azzurri. Gli ultimi, impegnati ieri sera, si aggregheranno e risponderanno alla convocazione in mattinata. Mancini ha previsto un leggero allenamento, a cui assisteranno trenta giovani pazienti del Bambin Gesù, l’ospedale pediatrico di Roma con cui la Figc, negli ultimi anni, ha promosso una serie di iniziative congiunte.

Verso la Nations League, il programma

Nel pomeriggio (ore 17,15) l’Italia si imbarcherà da Fiumicino per volare in Sardegna. Pre-ritiro al Forte Village di Santa Margherita di Pula, come era accaduto all’inizio dell’estate 2021, nell’imminenza dell’Europeo. I giocatori potranno portare le famiglie. Il ct ha previsto tre allenamenti (domani, mercoledì, giovedì) e il test di chiusura con la Primavera del Cagliari, alle 10 di venerdì. Ritiro blindato, ma ai media sarà concesso di assistere agli allenamenti e la Figc, rispettando la consuetudine, incontrerà i propri partner commerciali. Venerdì all’ora di pranzo il rompete le righe. Sabato riposo. Domenica in serata nuovo ritrovo a Coverciano. Lunedì e martedì l’Italia lavorerà nel centro tecnico federale. Mercoledì partenza per l’Olanda. Giovedì 15 la semifinale di Nations contro la Spagna a Enschede. Il giorno prima, nell’altra semifinale, si sfideranno Croazia e Olanda a Rotterdam. Domenica 18 le finali. Nel 2021, in Italia, gli azzurri di Mancini si piazzarono al terzo posto della Nations battendo il Belgio dopo essere andati ko con le Furie Rosse a San Siro. Luis Enrique spezzò l’imbattibilità record degli azzurri che durava da 37 partite. LISTA. Mancini in Sardegna porterà 26 giocatori, ma già entro la mezzanotte di stasera dovrà compilare la lista dei 23 nomi da inviare all’Uefa e di cui faranno parte i cinque interisti (Acerbi, Bastoni, Darmian, Barella, Dimarco) impegnati sabato a Istanbul. Il Tigre dovrebbe aver liberato Mateo Retegui per l’Italia e non lo impiegherà domani in Copa Sudamericana: ieri era considerato in arrivo a Roma. 

Italia, i convocati

PORTIERI : Donnarumma (Psg), Meret (Napoli), Vicario (Empoli).  
DIFENSORI : Baschirotto (Lecce), Bonucci (Juventus), Buongiorno (Torino), Di Lorenzo (Napoli), Florenzi (Milan), Gatti (Juventus), Spinazzola (Roma), Toloi (Atalanta).  
CENTROCAMPISTI : Cristante (Roma), Frattesi (Sassuolo), Jorginho (Arsenal), Locatelli (Juventus), Lo. Pellegrini (Roma), Pessina (Monza), Verratti (Psg), Zaniolo (Galatasaray).
ATTACCANTI : Berardi (Sassuolo), Chiesa (Juventus), Gnonto (Leeds), Immobile (Lazio), Raspadori (Napoli), Retegui (Tigre), Zaccagni (Lazio). 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti