Bruno Fernandes: "Ronaldo? Ecco cosa ci stavamo dicendo"

Il centrocampista del Manchester United e del Portogallo è tornato sulla fredda accoglienza riservata a Cristiano all'arrivo dell'attaccante nel ritiro della nazionale
Bruno Fernandes: "Ronaldo? Ecco cosa ci stavamo dicendo"
3 min
TagsNigeriaSantos

Mvp con una doppietta nell’ultima amichevole del Portogallo prima della partenza per il Qatar, il “derby” contro la Nigeria del ct portoghese José Peseiro, vinta 4-0, Bruno Fernandes non ha potuto sottrarsi nel post-partita del match giocato all’Alvalade di Lisbona alle inevitabili domande sul ‘caso Ronaldo’, che ha visto l’ex Udinese tra i protagonisti, proprio malgrado.

Ronaldo sempre più isolato, solo e triste prepara i Mondiali
Guarda la gallery
Ronaldo sempre più isolato, solo e triste prepara i Mondiali

Bruno Fernandes spegne il caso Ronaldo: "Stretta di mano fredda? Stavamo scherzando"

Il centrocampista, compagno di squadra di Cristiano al Manchester United, è stato infatti il primo ad accogliere Ronaldo al suo arrivo nel ritiro del Portogallo, poche ore dopo l’uscita dell’intervista-shock nella quale l’attaccante ha sparato a zero su club e allenatore. La stretta di mano piuttosto fredda e il sorriso tirato di Fernandes hanno fatto il giro del mondo, ma secondo il giocatore il contesto era ben diverso rispetto a quello dipinto dai media: "Ho visto in tv un servizio in cui si diceva che ho accolto Cristiano in modo freddo, poi sono andati in pubblicità ed è stato mandato un filmato con un sonoro in cui si diceva che Ronaldo stava scherzando con me. Se avessero spiegato retalmente cosa ci siamo detti la gente lo saprebbe e non parlerebbe a sproposito. Io non ho problemi con nessuno e penso solo a fare il mio lavoro”.

"Ora conta solo il Portogallo"

Fernandes ha poi precisato di non aver neppure visto in tv o letto sul Sun o sul web il contenuto dell'intervista di Ronaldo, che ha saltato l'amichevole contro la Nigeria per un'indisposizione, per poi spostare bruscamente il mirino sul Mondiale, come richiesto dal ct Fernando Santos: "Come ci ha detto il nostro ct in questo momento conta solo il Mondiale e la nostra nazionale. Cristiano ne ha giocati quattre potrà darci una grande mano. Al Manchester United penserò tra qualche settimana. L'intervista non l'ho neppure letta".


Acquista ora il tuo biglietto! Vivi la partita direttamente allo stadio.

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti