Inter, Asllani: "Gioco poco? Sto imparando da Brozovic, devo avere pazienza"

Il centrocampista albanese, poco impiegato da Inzaghi nella prima parte di stagione, ha parlato del proprio momento dal ritiro della nazionale del ct Reja
Inter, Asllani: "Gioco poco? Sto imparando da Brozovic, devo avere pazienza"© Inter via Getty Images
2 min

Protagonista durante il pre-campionato, con il gol nell’amichevole contro il Monaco e diverse altre buone prestazioni, meteora nella prima parte della stagione. Questo lo strano destino di Kristjan Asllani, che dopo essere stato una delle rivelazioni estive dell’Inter non è riuscito a trovare spazio agli ordini di Simone Inzaghi.

Inter, Asllani "meteora" dell'inizio di stagione

Complice l’ottimo inserimento nei primi test della stagione per il centrocampista albanese sembravano esserci le premesse per un’annata da protagonista, non solo nel ruolo designato di vice Brozovic e invece alla prima pausa della Serie A, nonostante le difficoltà incontrate dalla squadra, l’ex Empoli ha totalizzato appena 30 minuti frutto di tre spezzoni in campionato contro Cremonese e Spezia in Serie A e Viktoria Plzen in Champions League, sempre a risultato già acquisito.

Asllani e l'"università" Inter

Intervenuto dal ritiro dell’Albania, tuttavia, il centrocampista nerazzurro non fa drammi, dichiarando di ritenere utili questi mesi di apprendistato in una grande squadra pur avendo visto poco il campo: "È normale che non abbia giocato, ho 20 anni e sono arrivato in una squadra molto forte. Devo avere pazienza, davanti a me c’è un giocatore come Brozovic dal quale sto imparando molto".

Albania, Reja dà fiducia ad Asllani

Intanto il ct dell'Albania Edy Reja continua a dargli fiducia: "Ora penso alla nazionale, quando tornerò all’Inter mi allenerò bene come sempre e quando ne avrò l'occasione darò il massimo" ha aggiunto Asllani, che si è poi soffermato sulla delicatezza del passaggio da una provinciale a una big. "Se mi è cambiata la vita approdando in una big? Non so, presto per dirlo. So che c'è più pressione, ma per me non è un problema perché ci sono abituato".


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Inter, i migliori video

Commenti