Buffon, retroscena sull'arbitro Oliver: "Qualcuno gli tirò due pugni, ma non io"

L'ex portiere bianconero è tornato sul controverso episodio in Real-Juve del 2018: "Fui espulso ingiustamente"
Buffon, retroscena sull'arbitro Oliver: "Qualcuno gli tirò due pugni, ma non io"© Getty Images
2 min
TagsBuffonOliver

L'ex portiere della Juventus Gianluigi Buffon in un'intervista a La Stampa è tornato sul famoso e controverso finale della sfida di Champions League del 2018 tra il Real Madrid e la Juve, quando un rigore assegnato dall'arbitro inglese Michael Oliver frantumò le speranze dei bianconeri di passare il turno.

Juve, Chiellini e la sua numero 3 immortalati al Museum
Guarda la gallery
Juve, Chiellini e la sua numero 3 immortalati al Museum

Buffon sull'arbitro Oliver: "Rosso ingiusto, qualcuno gli tirò due pugni ma non io"

Durante le furiose proteste che seguirono all'assegnazione del penalty, l'estremo difensore di Carrara venne espulso e nel dopo gara si sfogò accusando il direttore di gara di avere un "bidone dell'immondizia al posto del cuore". "Quella è stata la partita di cui vado più orgoglioso - ha svelato Buffon -. Ancora adesso non ho capito perché l'arbitro Oliver mi ha espulso. Non l'ho offeso e temo anche che qualcuno dei miei compagni gli abbia tirato due cazzotti sulle costole... ma non sono stato io e mi sono preso il cartellino rosso". Dopo quell'episodio, Buffon fu squalificato per tre turni dalle competizioni Uefa.


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Juve, i migliori video

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti