Juve-Inter: Allegri contro la maledizione degli scontri diretti

Nelle ultime due stagioni, i bianconeri hanno vinto soltanto un big-match su 17 giocati e non è stato in campionato
Juve-Inter: Allegri contro la maledizione degli scontri diretti© Juventus FC via Getty Images
2 min

Houston, abbiamo un problema. Perché, se su 17 big-match, ne porti a casa solo uno negli ultimi due anni, significa proprio che c'è qualcosa che non va quando si alza l'asticella dello scontro. Una vera e propria maledizione quella che la Juve sta vivendo e che spera di spezzare domani sera contro l'Inter. Forse servirebbe la bacchetta magica di Harry Potter, ma colui che la agita dopo ogni gol – vale a dire l'americano McKennie – è come tanti altri giocatori bianconeri fermo ai box per infortunio.

Juve: solo il Chelsea vittima illustre in 2 anni

Quest'anno, finora, la Juve di Massimiliano Allegri ha giocato due scontri diretti, pareggiando 1-1 con la Roma – anche se qui Vlahovic e compagni avrebbero meritato la vittoria – e perdendo 2-0 a San Siro contro il Milan. In Champions League, poi, sono arrivate quattro sconfitte (due con il Psg e due con il Benfica). L'ultima, e unica, vittima illustre di questi due anni di vacche magrissime, è stato il Chelsea, battuto 1-0 allo Stadium in Champions League, grazie a un guizzo di Federico Chiesa, il 29 settembre del 2021.

Nello scorso campionato, contro il Napoli, la Signora ha racimolato un punto in due incontri, con il Milan ha pareggiato andata e ritorno, con l'Atalanta un pareggio e una sconfitta,con l'Inter un pari, il ko in Coppa Italia ai rigori, in Supercoppa all'ultimo minuto di recupero e di nuovo in campionato.

Una vittoria domani contro i nerazzurri potrebbe essere la scintilla che fa svoltare la stagione. Che fa capire al gruppo di poter competere (e portare a casa i tre punti) anche quando l'avversario è di quelli tosti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Juve, i migliori video

Commenti