Pioli: "Ibrahimovic sta meglio di 7 giorni fa. Giroud sta bene"

L'allenatore del Milan alla vigilia della sfida del posticipo del sabato serale contro il Cagliari: i rossoneri vogliono restare in vetta
Pioli: "Ibrahimovic sta meglio di 7 giorni fa. Giroud sta bene"© LAPRESSE
6 min
TagspioliGiroud

Stefano Pioli presenta in conferenza stampa Cagliari-Milan, in programma domani sera alle 20.45 in Sardegna. I rossoneri vogliono restare in testa alla classifica, dunque puntano a fare bottino pieno. La formazione rossoblù di Walter Mazzarri cerca invece punti per la salvezza. Non sarà un impegno facile per Tomori e compagni, visto che recentemente in Napoli proprio in Sardegna ha ottenuto un punto solo nel finale grazie a Osimhen.

Pioli: “Tutti hanno grosse motivazioni in questo periodo”

Stefano Pioli non nasconde per l'appunto le insidie della partita di domani: “E' un momento in cui tutte le squadre hanno grandi motivazioni. Serve prepararsi nel miglior modo possibile, servirà una prestazione di qualità e di intensità". Il Milan è pronto: “E' stata una settimina completa in cui abbiamo lavorato bene. Non abbiamo parlato della classifica, ho visto grande attenzione e partecipazione. Sono tranquillo, la squadra sta bene: soprattutto di testa, e questa è la cosa più importante per me". Ibrahimovic è pronto a dare il suo contributo: “Sta meglio rispetto a una settimana fa, il minutaggio è aumentato, poi vedremo che scelte fare per domani”.

Pioli: “Giroud ha portato qualità”

Olivier Giroud, l'uomo dei gol decisivi, cos'ha portato al Milan: "Giroud ha dato qualità e spessore al Milan, è un perno importante del gruppo. Da lui e da tutti mi aspetto il massimo in questo finale di stagione". Eppure sembra esserci un problema attaccanti, che segnano poco: “Per vincere e chiudere le partite dobbiamo fare più gol. Stiamo dimostrando di avere solidità nella fase di non possesso, un lavoro importante. Non segniamo tanto ma ci sono tanti giocatori che possono farlo. I giochi sono aperti per tutti”.

Pioli: “Noi padroni del nostro destino? Pensiamo solo a domani”

Milan padrone del proprio destino: “Mancano ancora nove partite, virtualmente abbiamo un punto di vantaggio sull'Inter, tre sul Napoli e sette sulla Juventus. Forse l'Atalanta ha perso qualche punto, ma i giochi sono aperti per tutti. Noi dobbiamo pensare solo alla gara di domani". Dove non deve mai calare la concentrazione: “Stiamo lavorando su questo. Contro l'Empoli abbiamo sbagliato la gestione della palla nella ripresa, ma Maignan alla fine ha fatto una sola parata. Non dobbiamo mai smettere di cercare di essere pericolosi". Milan primo per caso? “Quello che viene detto fuori da qui mi interessa poco. Noi dobbiamo pensare solo a noi. Siamo concentrati su ciò che è la cosa più importante, cioè il continuare a migliorare. Nelle ultime nove dobbiamo metterci energia positiva".

Pioli: “Il calcio italiano? Deve migliorare per mentalità e intensità”

L'Italia non ha più sue rappresentanti in Champions League, Pioli dice: “Il fatto di non avere qualche squadra italiana nelle prime otto della Champions è sicuramente un dato negativo. Il livello è alto, ma non credo che ci manchi tantissimo. Sicuramente a livello di intensità e mentalità dobbiamo migliorare".

Pioli: “Giroud non ha problemi, su Tonali valuterò. Contusione per Brahim”

Si passa ad analizzare le condizioni fisiche dei singoli giocatori: Daniel Maldini non è disponibile, Tonali è tornato dopo 2 giorni di assenza e lo vedrò oggi. Giroud non avrà problemi. Ieri ha avuto un trauma contusivo anche Diaz, vedremo oggi". C'è chi ha fatto passi da gigante nel Milan, tipo Kalulu: “Ha dentro di sè una convinzione nei propri mezzi che gli permette di giocare con grande personalità. Questo gli permette di giocare sempre tranquillo e sereno, è un grande merito per un giocatore così giovane. Ha una grande voglia di migliorare e ora sta raccogliendo il frutti del suo lavoro. Ora dovrà confermare quanto di buono sta facendo vedere". Ibrahimovic è stato convocato dalla Svezia: "Non sono preoccupato, se lui se la sente di andare è giusto che vada. Se lui è convinto, lo so anche io. Giocare per la sua condizione è assolutamente importante".

Pioli: “Da Messias e Saelemaekers mi aspetto la giocata”

Messias ultimamente viene preferito a Saelemaekers: Messias sta lavorando tanto per la squadra, così come Saeleamekers. Da loro mi aspetto la giocata decisiva in avanti". Bisognerà prendere le contromisure domani per Pavoletti: “E' un giocatore d'area, il Cagliari gioca un bel gioco offensivo. Dovremo essere molto attenti. Troveremo una squadra aggressiva, ci saranno molti duelli. Se vuoi vincere la partite devi vincere più duelli e contrasti. Dovremo giocare il nostro calcio al di là delle caratteristiche del Cagliari. Dovremo essere attenti e lucidi per tutta la partita". Come sta vivendo questo momento Pioli: “Con grande concentrazione. Lavoro per preparare al meglio la squadra per ogni partita. Ci sono ancora tante partite, non dobbiamo guardare troppo avanti". C'è un segreto? “Il rapporto con i dirigenti e la disponibilità dei giocatori".

Kalulu geometrico da fuori area ed il Milan batte l'Empoli
Guarda la gallery
Kalulu geometrico da fuori area ed il Milan batte l'Empoli

Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Milan, i migliori video

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti