Tatarusanu o Mirante? Milan, ecco da quanto non giocano

Con Maignan fuori per un mese dopo l'infortunio in nazionale i pali dei rossoneri saranno difesi nella doppia sfida contro il Chelsea e contro la Juve dal rumeno o dall'ex romanista: il nodo della lista Champions
Tatarusanu o Mirante? Milan, ecco da quanto non giocano
4 min
TagsChampions LeagueSerie A

Mai dire... settembre per Mike Maignan. Alla seconda stagione con la maglia del Milan il portierone francese è incappato in un altro infortunio nel nono mese dell’anno, come già capitato nel 2021. All’epoca il successore di Gigio Donnarumma tra i pali rossoneri si fece male al polso al debutto in Champions League con il Milan in uno scontro con Momo Salah ad Anfield, poco dopo aver ipnotizzato dal dischetto proprio l’egiziano nella partita poi vinta 3-2 dal Liverpool, capace di rimontare lo 0-2 dell’intervallo.

Milan, Maignan salta Chelsea e Juventus

In quell’occasione Maignan provò a stringere i denti per un mese e mezzo, salvo alzare bandiera bianca ad ottobre, finire sotto i ferri e tornare a disposizione di Pioli solo a fine novembre. Ora a fermare l’ex Lille è stata la lesione al gemello mediale del polpaccio sinistro rimediata in nazionale durante Francia-Austria di Nations League. Lo stop dovrebbe essere di un mese, un guaio grosso per Stefano Pioli, che sarà costretto a rinunciare a uno dei propri top players in una fase cruciale di quest’anomala stagione… mondiale. Maignan dovrà infatti saltare le due gare chiave del girone di Champions League contro il Chelsea oltre alla gara di campionato dell’8 ottobre contro la Juventus.

Shevchenko consegna la fascia dell'Ucraina a Lewandowski
Guarda la gallery
Shevchenko consegna la fascia dell'Ucraina a Lewandowski

Maignan verso l'esclusione temporanea dalla lista Champions

A difendere i pali dei campioni d’Italia per i prossimi 30 giorni sarà quindi uno tra Ciprian Tatarusanu e Antonio Mirante. Il ballottaggio è d’obbligo, almeno per il momento, perché se il rumeno è il secondo portiere designato, al momento l’ex Fiorentina è fuori dalla lista Champions, dove invece compare Mirante, unico altro portiere in elenco oltre a Maignan. Il regolamento Uefa permette di mettere mano alla lista in caso di infortuni dei portieri, pertanto in casa Milan si sta valutando l’ipotesi di escludere temporaneamente Maignan per inserire Tatarusanu, per poi effettuare un altro “switch” quando il francese sarà tornato a disposizione.

Francia, Maignan infortunato lascia il ritiro
Guarda il video
Francia, Maignan infortunato lascia il ritiro

Milan, i numeri di Tatarusanu e Mirante

Se il bilancio complessivo delle 9 partite ufficiali giocate fin qui dal Milan senza Maignan è discreto, con cinque vittorie, due pareggi e solo due sconfitte, quel che è certo è che in tutti i casi Pioli dovrà fare i conti con un portiere “arrugginito”. Se infatti l’esperienza anche di grandi partite non manca né a Mirante, né soprattutto a Tatarusanu, che conta oltre 150 gare internazionali tra coppe con i club e nazionale rumena, entrambi non giocano da parecchi mesi, fattore che rappresenta sempre un’incognita per un portiere. Curiosamente, i due legano l’ultima presenza ufficiale ad una partita europea: per Tatarusanu l’ultimo match ufficiale risale al 24 novembre 2021 sul campo dell’Atletico Madrid, gara vinta 1-0 dal Milan, ma che non bastò per passare il turno in Champions League e neppure per il terzo posto nel girone che sarebbe valso l’Europa League, mentre Mirante non vede il campo dal 6 maggio 2021, proprio in Europa League, tra i pali della Roma nella semifinale di ritorno contro il Manchester United. L’ex juventino vanta in carriera anche due gettoni in Champions, sempre con la Roma, nel 2018-’19 contro Viktoria Plzen e Porto.


Milan, i migliori video

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti