Napoli-Torino, venerdì 23 via alla vendita dei biglietti

Dalle ore 12 di venerdì 23 settembre si potranno acquistare i tagliandi per la gara del Maradona in programma sabato 1° ottobre alle ore 15: info e prezzi
Napoli-Torino, venerdì 23 via alla vendita dei biglietti© LAPRESSE
2 min

Dall’alto del primo posto in classifica, mantenuto grazie alla vittoria in casa del Milan e condiviso con l’Atalanta vittoriosa a Roma contro i giallorossi, il Napoli ha ripreso la preparazione, seppur a ranghi ridotti visti i tanti assenti chiamati dalle rispettive nazionali, in vista del ritorno del campionato, che per la squadra di Spalletti è fissato per sabato 1° ottobre alle 15 al Maradona contro il Torino.

Napoli-Torino, i prezzi dei biglietti

Come informa il sito ufficiale del Napoli, nella giornata di venerdì 23 settembre alle ore 12 inizierà la vendita dei biglietti per la gara contro i granata di Ivan Juric, valevole per l’ottava giornata di campionato. Questi i prezzi dei tagliandi: Tribuna Posillipo € 85,00; Tribuna Nisida € 65,00; Tribuna Family Adulto € 10,00/ € 5,00 (under 12); Distinti anello superiore € 45,00; Curve anello superiore € 35,00. La società informa anche che non sono previsti biglietti a tariffa ridotta, eccetto per il settore Tribuna Family. Al momento, gli anelli inferiore delle curve non saranno posti in vendita. Ogni tifoso potrà collegarsi al sito di Ticketone e acquistare il biglietto online. Il numero massimo di tagliandi acquistabili è di quattro.

Napoli, contro il Torino inizia un nuovo ciclo di ferro

Quella contro il Toro sarà la quarta partita casalinga del campionato del Napoli, che finora al Maradona ha ottenuto due vittorie e un pareggio, l’1-1 contro il Lecce, unica gara della Serie A 20221-‘23 nella quale la squadra di Luciano Spalletti non ha ottenuto i tre punti in palio. Dopo il match contro il Torino il Napoli affronterà due trasferte consecutive, martedì 4 ad Amsterdam contro l’Ajax per la terza gioranta del girone di Champions League e domenica 9 sul campo della Cremonese, avversario che gli azzurri non incrociano dal 1999.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti