Il tatuatore di Spalletti: "Tutti i retroscena del suo tatuaggio"

Dopo la vittoria dello scudetto, l'allenatore azzurro ha deciso di tatuarsi lo stemma della squadra e il tricolore
Il tatuatore di Spalletti: "Tutti i retroscena del suo tatuaggio"© ANSA
3 min

Il tricolore e lo stemma del Napoli: questi gli elementi del tatuaggio con il quale Luciano Spalletti ha voluto ricordare per sempre lo scudetto conquistato con gli azzurri. Il suo primo tatoo, il secondo subito dopo con i nomi dei figli sull'altro braccio. A svelare i retroscena di questi tatuaggi è stato direttamente il suo tatuatore, Valentino Russo.

Spalletti, le parole del tatuatore

Queste le sue parole ai microfoni di RTL 102.5: "Ci abbiamo messo un'oretta e mezza. All'inizio lui voleva fare i nomi dei figli e qualcosa inerente allo Scudetto. Poi ha visto lo scudetto di Di Lorenzo (clicca QUI per vederlo) che ho fatto qualche giorno fa e voleva farlo simile, fino a farlo uguale. Se gliel'ho fatto gratis? Lui mi ha sequestrato la valigia e non voleva farmi andare via, ma è ovvio che sì".

Il tatuatore di Spalletti: "Ho fatto fatica a dormire"

Valentino Russo ha parlato anche ai microfoni di Radio Marte, raccontando altri retroscena sul lavoro con l'allenatore azzurro: "Sono orgoglioso di aver fatto il tatuaggio a Spalletti. Sono tifoso del Napoli, per me è stata un'emozione incredibile, ho fatto anche fatica a dormire. Sono davvero molto felice. Mi ha chiamato Giovanni Di Lorenzo dicendomi di Spalletti e dopo due giorni sono andato a Castel Volturno. Si è tatuato i nomi dei figli e poi quello che avete visto sullo scudetto. Ho avuto una bella impressione di Spalletti, è una persona solare. Con me è stato fantastico, mi rimarrà nel cuore, mi ha trattato come un figlio. La sera siamo stati anche a cena insieme. Non gli ho chiesto niente del futuro. Mi piacerebbe che rimanesse a Napoli, sono tifosissimo. Non ha avuto paura durante il tatuaggio. E' stato anche un tatuaggio impegnativo, è stato molto convinto. Li abbiamo fatti giovedì entrambi".


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti