Roma, ultima offerta per Smalling. Il Manchester irrigidito da Fonseca

Il club giallorosso sta pensando a un ultimo tentativo prima di abbandonare definitivamente l'ipotesi di riportare il centrale nella capitale. Ma i Red Devil non hanno preso bene le parole del tecnico
Roma, ultima offerta per Smalling. Il Manchester irrigidito da Fonseca© LAPRESSE
4 min
Jacopo Aliprandi

ROMA - Ultimo tentativo, poi la Roma virerà su altri obiettivi. Il club giallorosso sta pensando a un'ultima proposta, quella definitiva, da presentare al Manchester United per Chris Smalling. Da ormai otto mesi la Roma sta lavorando per trattenere a titolo definitivo il trentunenne centrale inglese, senza mai però essere riuscita a trovare un punto d'incontro con il club inglese che continua a chiedere venti milioni

Friedkin furioso, Roma da ricostruire: il ritorno di Totti

Fienga e gli agenti che stanno curando la trattativa non recapiteranno la cifra chiesta dallo United, ma proveranno ad aggiungere qualcosa all'offerta di dodici milioni rifiutata circa due settimane fa. L'ultima studiata dai dirigenti (in fase di elaborazione e che potrebbe subire qualche modifica): prestito a due milioni, obbligo di riscatto a tredici e un ulteriore milione di bonus nel 2022. Totale, sedici milioni a cui vanno aggiunti anche i tre per il prestito della scorsa stagione (che lo United non ha mai considerato all'interno dellle trattative). 

Roma, serve il vice Dzeko: spunta un'idea per Fonseca

Qualunque sia la risposta del Manchester, questa sarà l'ultima offerta della Roma, pronta a virare su altri nomi come il brasiliano Marcao del Galatasaray o Izzo del Torino. Da Trigoria non filtra molto ottimismo visto il punto tenuto dai dirigenti inglesi per quasi un anno intero. A complicare ulteriormente la trattativa (più di così è quasi impossibile), le recenti dichiarazioni di Fonseca sul centrale inglese: "Sono fiducioso sul rientro di Chris alla Roma - ha dichiarato nella conferenza stampa pre Verona -. Stiamo lavorando per avere Smalling. Sono sempre in contatto con lui, anche ieri ho parlato con lui, ha voglia di tornare e noi vogliamo riaverlo. Penso che nei prossimi giorni potremmo riaverlo qui con noi".  L’annuncio pubblico dei frequenti contatti tra Fonseca e un tesserato del Manchester non è stato gradito dai dirigenti dei Red Devils che adesso sono sempre meno propensi a scendere a compromessi con i giallorossi. Insomma, Fonseca voleva forzare la mano alla Roma per ritrovare il sui pupillo, ma rischia di essersi dato la cosiddetta zappa sui piedi

Diawara, l'avvocato Chiacchio: "Per la Roma ci sono margini"

Maglia Abraham: scopri l'offerta

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti