Victor Chust, due maestri: Zidane e Raul. La Lazio lo aspetta

Difensore centrale, 22 anni, nazionale spagnolo Under 21: nella scorsa stagione ha giocato in prestito nel Cadice, che si è salvato all’ultima giornata. Lotito lavora per portarlo da Sarri, ma il Real Madrid vuole garantirsi il diritto di “recompra”
Victor Chust, due maestri: Zidane e Raul. La Lazio lo aspetta© Getty Images
4 min
Stefano Chioffi

La Lazio insiste per Victor Chust. Tavolo aperto, si discute sulla formula. Prestito con obbligo di riscatto, questa la strada che vuole percorrere il club romano. Il Real Madrid, però, chiede di inserire nell’accordo anche il diritto di “recompra”, la possibilità di riprendere il difensore a un prezzo già concordato. Il Valencia ha provato a infilarsi nella trattativa, ma il Real continua ad approfondire il dialogo con la Lazio, che segue Victor Chust da quasi due anni, quando era il capitano della squadra Under 20 dei “blancos” e giocava nel Castilla allenato da Raul Gonzalez, 323 gol, il secondo miglior marcatore - insieme con Karim Benzema - nella storia della società madrilena dopo Cristiano Ronaldo (450 gol tra Liga e coppe).

Due maestri speciali

Zinedine Zidane lo aveva fatto esordire nella Liga il 9 febbraio del 2021 contro il Getafe. Tre partite nel Real di Zizou, due in campionato e una in Coppa del Re. Il francese e Raul sono stati i suoi maestri. Sergio Ramos, invece, è il suo modello di difensore e proprio come il suo idolo, ora al Paris Saint Germain, gli piace tirare i rigori. “Raul? E’ un manager molto esigente, cura ogni dettaglio, ti incoraggia, ti aiuta a maturare e a capire il mondo del professionismo”, aveva dichiarato in un’intervista a Radio Marca. Victor Chust è un centrale, nella scorsa stagione ha giocato in prestito nel Cadice, che si è salvato all’ultima giornata: 25 partite in campionato e 4 in Coppa del Re, ha avuto come allenatore prima Alvaro Cervera e poi Sergio Gonzalez. I suoi procuratori ragionano su una base di accordo con la Lazio: è pronto un contratto fino al 2027. Lo ha scoperto il ds Tare e Sarri ha avuto modo di studiarne le caratteristiche attraverso una serie di clip. Victor Chust può svincolarsi tra un anno, il suo impegno con il Real scade il 30 giugno del 2023.

La Spagna Under 21

Centrale dominante, forte nell’anticipo e bravo nell’impostazione della manovra. Si sgancia, costruisce, gioca a testa alta, può essere utilizzato sul centro-destra e sul centro-sinistra. È nato a Valencia il 5 marzo del 2000, è uno dei talenti della nuova Spagna Under 21: il ct Luis De La Fuente lo ha fatto esordire lo scorso 8 ottobre contro la Slovacchia. Quattro presenze, due da titolare. Ha cominciato a giocare nell’accademia del Valencia e nel 2012 è entrato nella “fabrica” del Real. L’esperienza al Cadice si è rivelata preziosa: “Andare a giocare in prestito è stata un’ottima decisione. Ancelotti, in estate, mi aveva parlato con chiarezza. Giusto accettare la proposta”, ha detto al giornale As durante un ritiro della Spagna Under 21.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti