Consigli fantacalcio, chi schierare: formazioni e indisponibili della 12ª giornata

La prima partita di questo turno è Empoli-Genoa, che si disputerà venerdì alle 20.45: leggi le ultime news squadra per squadra e ricorda di schierare in tempo i tuoi migliori undici
Consigli fantacalcio, chi schierare: formazioni e indisponibili della 12ª giornata
TagsSerie A

Il dodicesimo turno di Serie A, che precede la sosta per le nazionali, inizia venerdì alle ore 20.45 con Empoli-Genoa: schierate in tempo la vostra formazione al fantacalcio dopo aver letto le ultime notizie squadra per squadra.

EMPOLI-GENOA (venerdì 5 novembre, ore 20.45)

La squalifica di Stojanovic apre le porte della fascia destra della squadra di Andreazzoli a Fiamozzi; con lui in difesa Tonelli, Romagnoli e uno tra Parisi e Marchizza. I tre di centrocampo dovrebbero essere Haas, Ricci e Bandinelli; sulla trequarti va verso un'altra esclusione dal 1' Bajrami perché in pole c'è Henderson; davanti Di Francesco e Pinamonti.

Ballardini deve fare i conti con l'infortunio di Destro: potrebbe affidarsi dal 1' a Caicedo e Pandev supportati dallo scalpitante Galdames. Sulla linea mediana Sturaro, Badelj e Rovella; quartetto difensivo composto da Cambiaso, Biraschi, Vasquez e Criscito.

SPEZIA-TORINO (sabato 6 novembre, ore 15)

Thiago Motta perde anche Hristov e Reca, mentre Colley resta in dubbio. Dovrebbe allora mandare in campo una difesa a quattro con Amian, Erlic, Nikolau e Bastoni; un centrocampo a due con i titolarissimi Kovalenko e Maggiore; una trequarti tecnica ed imprevedibile formata da Verde, Antiste e Gyasi dietro all'unica punta Nzola.

Il posto lasciato libero dallo squalificato Pobega nel cuore del centrocampo granata dovrebbe essere occupato da Kone, in ballottaggio con Rincon. Per Juric, che non può contare sugli indisponibili Brekalo, Ansaldi e Mandragora dovrebbe essere questo l'unico dubbio di rilievo, essendo le altre scelte quasi del tutto scontate. In conferenza Juric ha annunciato il ritorno tra i convocati di Pjaca e il forte dubbio che invece aleggia su Praet.

JUVENTUS-FIORENTINA (sabato 6 novembre, ore 18)

Dopo la vittoria in Champions contro lo Zenit, Allegri pensa al campionato: uno tra Dybala e Morata potrebbe risposare, scalpita Kaio JorgeKean è ancora out e non è da escludere l'avanzamento di Chiesa. Pronti a riprendere il posto da titolare Cuadrado e Bentancur (accanto a Locatelli), ma il centrocampo è il reparto più in bilico con McKennie, Bernardeschi e Rabiot in corsa per un posto. In difesa solito ballottaggio tra Chiellini e De Ligt. Indisponibile De Sciglio.

Italiano dovrà ancora fare a meno di Nico Gonzalez, Pulgar e Dragowski. Rispetto alla formazione che ha battuto lo Spezia ci sono solo due dubbi: il primo è in difesa e riguarda la fascia destra che sarà presidiata da uno tra Odriozola e Venuti; il secondo riguarda il terzo posto nel tridente con Saponara e Vlahovic, dove Callejon è in vantaggio su Sottil.

CAGLIARI-ATALANTA (sabato 6 novembre, ore 20.45)

Caceres è squalificato e Keita è ai box causa tonsillite: Mazzarri contro l'Atalanta si affiderà ancora a Zappa e Pavoletti. Confermato, quindi, lo schieramento titolare già visto contro il Bologna.

Gasperini, fresco del 2-2 contro lo United e dei complimenti di Cristiano Ronaldo, prepara la trasferta di Cagliari pensando psotivo grazie al recupero di Djimsiti e alla possibile covnocazione di Pessina. Rispetto alla gara europea dovrebbe rivedersi dal 1' Malinovskyi e anche Muriel scalpita per una chance: gli indiziati al risposo sono Pasalic, Ilicic Zapata.

VENEZIA-ROMA (domenica 7 novembre, ore 12.30)

Zanetti ritrova Ampadu dopo la squalifica e lo piazza subito nel cuore del centrocampo, tra Busio e Crnigoj, a guardia della difesa composta da Mazzocchi, Caldara (o Svoboda), Ceccaroni e Haps; il reparto offensivo sarà guidato da Henry, supportato da Aramu e Okereke

Mourinho per la trasferta veneta non può contare su Vina che si aggiunge agli indisponibili Smalling Spinazzola. Preoccupa Pellegrini, che sta lavorando a parte: se non dovesse farcela al suo posto agirà Mkhitaryan con El Shaarawy a sinistra.

SAMPDORIA-BOLOGNA (domenica 7 novembre, ore 15)

D'Aversa deve riscattare il brutto ko subito a Torino: per farlo si affiderà a Caputo, Gabbiadini e Candreva per quanto concerne il reparto offensivo; a centrocampo Ekdal prenderà il posto dello squalificato Adrien Silva e si posizionerà tra Askildsen e Thorsby; linea difensiva classica con Bereszynski, Yoshida, Colley e Augello.

Mihajlovic può schierare la formazione-tipo: difesa a tre con Soumaoro, Medel e Theate; linea mediana a quattro con De Silvestri, Dominguez, Svanberg e Hickey; attacco con Soriano e Barrow alle spalle di Arnautovic.

UDINESE-SASSUOLO (domenica 7 novembre, ore 15)

Nel 3-5-1-1 di Gotti dovrebbe rivedersi Deulofeu dietro Beto: panchina quindi per Success. Ballottaggio Molina-Soppy per la fascia destra e Larsen-Udogie per quella sinistra.

la squalifica di Maxime Lopez offre una chance al promettente Mattheus Henrique, che Dionisi pensa di schierare al fianco di Frattesi. Verso la conferma Traoré al posto di un aciaccato Djuricic, ballottaggio serrato tra Raspadori e Scamacca.

LAZIO-SALERNITANA (domenica 7 novembre, ore 18)

Sarri recupera Zaccagni quantomeno per la panchina, ma perde Lazzari, infortunatosi nel match di Europa League di Marsiglia. Milinkovic ha riposato giovedì e quindi partira dal 1' in campionato.

Colantuono deve fare a meno di Kastanos squalificato ed è indirizzato a schierare Zortea, Gyomber, Strandberg e Ranieri avanti a Belec; Obi, Di Tacchio e Schiavone a centrocampo; Ribery ad ispirare Bonazzoli e Simy (Gondo è frenato da noie fisiche).

NAPOLI-VERONA (domenica 7 novembre, ore 18)

Vinta la partita contro il Legia Varsavia di giovedì, Spalletti pensa alla sfida di campionato: dovrà rinunciare per squalifica a Koulibaly. Con Manolas infortunato, si scalda Juan Jesus. Rientrati in gruppo Fabian Ruiz, Insigne e Osimhen.

Formazione-tipo per Tudor, che può contare su tutti i suoi titolari. Gli unici ballottaggi sono tra Casale e Ceccherini e tra Tameze e Hongla

MILAN-INTER (domenica 7 novembre, ore 20.45)

Ibrahimovic ha riposato in Champions e Pioli quindi dovrebbe schierarlo dal 1' nel derby di Milano. Dietro di lui Saelemaekers, Brahim Diaz e Leao; Tonali e Kessié; Kalulu, Tomori, Kjaer e Calabria al posto dello squalificato Theo Hernandez.

Simone Inzaghi dovrebbe rispondere con Skriniar, De Vrij e Bastoni; Darmian, Barella, Brozovic, Calhanoglu e Perisic; Dzeko e Lautaro. Con le solite incognite Dumfries e Dimarco sulle fasce.

Pronto a schierare la tua fantaformazione su MisterCalcioCup?

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti