Evans nella bufera per lo sfottò a Sinner: "L'ha fatto anche con me"

L'azzurro vola ai quarti nell'Atp di Pechino battendo Nishioka ma sui social si discute ancora del match vinto contro il britannico: la rivelazione di Ayeni
Evans nella bufera per lo sfottò a Sinner: "L'ha fatto anche con me"
2 min

ROMA - Mentre Jannik Sinner ha conquistato il pass per i quarti di finale all'Atp di Pechino superando in due set il giapponese Yoshihito Nishioka, sui social si discute ancora del match vinto al primo turno dall'altatesino contro Daniel Evans che si era lamentato nel terzo e decisivo parziale per la richiesta del fisioterapista da parte del 22enne azzurro, alle prese in quella sfida con alcuni problemi fisici e proprotagonista anche di una brutta caduta.

Evans contro Sinner, la rivelazione di Ayeni

Plateali in quei momenti i gesti di disapprovazione da parte del 33enne britannico che si è lasciato anche andare a un piccolo sfottò nei confronti di Sinner. Un comportamento non inedito per lui, come ha rivelato su Twitter il tennista statunitense Alafia Ayeni: "Fece la stessa cosa con me in un Challenger nel 2018 - ha scritto in un post il 24enne americano -, io avevo dei problemi alla caviglia e lui iniziò a prendermi in giro (io avevo 18 anni ed ero fuori dalla Top 1000) e lui lo faceva a ogni punto". Un'azione di disturbo dunque già praticata in passato da Evans, ma che non è servita contro un Sinner che a Pechino cercherà di andare ancora avanti e conquistare punti utili a classificarsi alle Atp Finals di Torino.

.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti