Contro i dolori muscolari e articolari, diclofenac 4% nella formulazione in gel spray

prodotti a base di diclofenac 4% gel spray fanno parte dei farmaci antidolorifici e antiinfiammatori da banco. Questi farmaci sono in grado di penetrare negli strati più profondi e infiammati.

Capita a tutti di mettere giù male il piede, o di fare un movimento sbagliato con la schiena, o che tutto ad un tratto il fastidio al ginocchio si ripresenti..In attesa che il fisio ci fissi un appuntamento, possiamo andare in farmacia alla ricerca di un rimedio che allevii il dolore al ginocchio, alla schiena o alla caviglia. Qui, nello scaffale dedicato al trattamento topico del dolore e dell’infiammazione che sia di natura traumatica o cronica, potremo scegliere gel, pomate, schiume a base di diversi principi attivi. Tra gli antiinfiammatori non steroidei (FANS) c’è anche un gel spray a base di diclofenac al 4%, la concentrazione più alta disponibile al momento sul mercato, realizzato con tecnologia nano-micellare.

Concentrazione al 4%, perché è importante.

Questi farmaci, che in Italia sono disponibili senza obbligo di ricetta, sono indicati come rimedio per il trattamento locale del dolore e dell’infiammazione sia di natura reumatica (artrosi, artrite, gotta) sia di natura traumatica, di muscoli, articolazioni, tendini e legamenti. Uno dei plus di questi prodotti è che hanno una concentrazione di diclofenac pari al 4% (4 g per ogni 100 g di prodotto) e sebbene questa formulazione non sia ancora molto nota al pubblico, si dimostra essere estremamente vantaggiosa per il paziente. Secondo alcuni studi scientifici la concentrazione di principio attivo al 4% in gel spray, permette al prodotto di penetrare negli strati più profondi del tessuto e di rimanervi a lungo, consentendo sia un rapido sollievo dal dolore sia un’azione disinfiammante efficace.

La tecnologia nano-micellare

Questi analgesici e antinfiammatori locali in gel spray, non solo sono composti dal 4% di diclofenac, ma sono realizzati anche con tecnologia nano-micellare. Per chi non fosse un chimico, è utile sapere che le micelle sono dei sistemi veicolo del principio attivo. In questo farmaco le micelle sono formate da speciali fosfolipidi nei quali si trova il principio attivo. I fosfolipidi sono in grado di superare la barriera cutanea più esterna e il diclofenac, incorporato in essi, penetra rapidamente nella cute e si diffonde velocemente negli strati di tessuto sottostante che risultano più infiammati. Prima di essere spruzzato sulla zona da trattare il diclofenac 4% si presenta come un liquido trasparente nel flacone da 25 g, ma a contatto con la pelle si trasforma in un liquido dalla consistenza gelatinosa che, solo con un breve massaggio, penetra subito, nelle modalità che abbiamo appena descritto.

Modo d’impiego di diclofenac 4%

Diclofenac 4% deve essere spruzzato solo sulle zone da trattare, ovvero quelle interessate da dolore e infiammazione. Nel foglietto illustrativo si consiglia di applicare da 3 a 4 spruzzi (in base all’ampiezza della parte che necessita di trattamento) 3 volte al giorno a intervalli regolari.

Come descritto precedentemente, dopo l’erogazione del prodotto sulla pelle diclofenac 4% gel spray è sufficiente un breve massaggio affinché il prodotto penetri. Devono essere evitati il contatto con gli occhi e con le mucose, oltre all’ingestione orale, inoltre il prodotto va spruzzato solo sulle zone non soggette a ferite o a aree cutanee malate, insomma la pelle deve essere intatta.

A chi è adatto diclofenac 4%

Diclofenac 4% gel spray si presta ad essere sia un coadiuvante per la ripresa dagli infortuni sportivi, sia per il trattamento delle patologia croniche/reumatiche che possono presentarsi in maniera ricorrente.

Un prodotto trasversale che grazie alle caratteristiche che abbiamo riassunto, può essere utilizzato da un ampio spettro di pazienti.

Ricordiamo però che è sconsigliato l’uso sotto i 14 anni di età e di leggere il foglietto illustrativo prima dell’utilizzo.

Promo redazionale

Commenti