Altri Sport
0

WWE, Charlotte Flair: "Speciale esibirci in un momento così difficile"

La nuova campionessa di NXT racconta le sue sensazioni dopo WrestleMania 36 a porte chiuse: "Anche senza 80mila spettatori avevamo le stesse responsabilità"

WWE, Charlotte Flair:

ORLANDO (Florida) - A WrestleMania 36 "The Queen" ha vinto il 12esimo titolo della sua carriera in WWE ed è diventata per la seconda volta campionessa di NXT sconfiggendo Rhea Ripley. Charlotte Flair ha scritto un'altra pagina di storia del wrestling femminile e lo ha fatto tornando là dove è nata professionalmente, in quell'ormai ex territorio di sviluppo, oggi diventato a tutti gli effetti terzo main roster della compagnia di Vince McMahon. Il successo sull'australiana, dagli addetti ai lavori identificata proprio come la degna erede della figlia del "Nature Boy" Ric Flair, è arrivato al termine di uno degli incontri più belli delle due notti dello Showcase of the Immortals, tenutosi all'interno delle porte chiuse del Performance Center di Orlando a causa dell'emergenza Coronavirus.

WWE WrestleMania 36, gli highlights della seconda notte

WWE, Charlotte Flair e WrestleMania 36 a porte chiuse

Una situazione strana per i fan, ma anche per gli stessi atleti, come raccontato dalla nuova campionessa di NXT: “Io sapevo che se fossi stata a Tampa o a Orlando, avrei dovuto intrattenere in ogni caso delle persone. Così non mi sono persa d’animo, pur avendo saputo che non avrei performato di fronte a 80mila persone. Ovviamente la nostra produzione non era così numerosa come sarebbe stata normalmente in uno stadio, quindi era solo un set molto più piccolo e uno staff ridotto. Sapevo che sarei dovuta andare lì fuori e fare del mio meglio". Così è stato. Anche grazie a lei la WWE è riuscita a offrire uno show a tante persone in un momento di difficoltà: “Ho cercato di raccontare una storia, è chiaro che penso che i nostri fan siano la più grande fetta di quello che facciamo, rendono il nostro lavoro così speciale. Questa dell’arena vuota è stata un'ulteriore opportunità per dimostrare il nostro talento. Ciò che è stato così speciale è stato vedere la nostra compagnia riunirsi in un momento così difficile per i fan in tutto il mondo e portare dei sorrisi sui loro volti: è quello che abbiamo fatto e l'abbiamo fatto per due notti".

La vita ai tempi del Coronavirus e gli obiettivi futuri

Dal punto di vista personale, Charlotte Flair non è cambiata troppo: "La mia vita un po' è cambiata nell'ultimo periodo, ma non così tanto. Di sicuro ho più tempo per riposarmi rispetto al normale, dormo di più". Altrettanto di certo non è cambiata la sua fame di vittoria. Dopo aver vinto 2 NXT Women's Championship, una WWE Divas Championship, 4 WWE Raw Women's Championship, 5 WWE SmackDown Women's Championship e una Women's Royal Rumble, a The Queen adesso manca solo il titolo di campionessa di coppia. Quando le domandiamo con chi le piacerebbe vincere questa ultima cintura, lei però risponde così: “Penso di stare meglio da sola. Sì, sto molto meglio da sola. Ora non ho alcuna intenzione di pensare a quei titoli...". D'altronde ne ha appena conquistato uno a WrestleMania 36.

Tutte le notizie di Altri Sport

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti