Corriere dello Sport

Atletica

Vedi Tutte
Atletica

Wada, scandalo doping. Sospeso laboratorio antidoping di Mosca

Wada, scandalo doping. Sospeso laboratorio antidoping di Mosca
© EPA

Lo stop all'attività del laboratorio moscovita è stata confermata dalla Rusada, l'agenzia federale antidoping russa

 

martedì 10 novembre 2015 15:43

MOSCA - La Wada (l'Agenzia Mondiale Antidoping) ha annunciato di aver sospeso provvisoriamente e "con effetto immediato" il Laboratorio antidoping di Mosca. La decisione è stata presa all'indomani della pubblicazione di un Report della commissione d'inchiesta della stessa Wada che parla di doping di Stato in Russia. La sospensione dell'attività del laboratorio moscovita è stata confermata dalla Rusada, l'agenzia federale antidoping russa. Nel frattempo, la Wada ha fatto sapere che il Laboratorio dovrà interrompere ogni analisi e test di campioni di urina e di sangue in corso. Nel frattempo, tutti i campioni al momento presenti nel laboratorio di Mosca saranno smistati, "in modo sicuro e celermente in altri laboratori accreditati presso la stessa Agenzia mondiale antidoping". Il laboratorio di Mosca ha il diritto di ricorrere alla Corte di Arbitrato per lo Sport entro 21 giorni. Contemporaneamente, la Wada creerà una commissione disciplinare destinata a studiare la vicenda

LA FEDERATLETICA RUSSA: «IAAF SIA PRUDENTE» - "Speriamo nella prudenza della commissione Iaaf": lo ha dichiarato il presidente ad interim della Federatletica russa, Vadim Zelicionok, a proposito della richiesta dell'agenzia mondiale antidoping, Wada, di sospendere per due anni la Russia da tutte le competizioni, a cominciare dalle Olimpiadi di Rio. "Spero - ha aggiunto Zelicionok - che lo spirito degli atleti non sarà influenzato dal fatto che c'è un elemento di carattere premeditato" nel rapporto della Wada.

Per Approfondire

Commenti