Super papà Lorenzo Lotti è da Guinness World Records: spinge per 50km il figlio in passeggino

Il romagnolo Lorenzo Lotti spingendo 20kg di passeggino ha conquistato il Guinness World Records sulla distanza di 50km in una ultramaratona in Olanda
Super papà Lorenzo Lotti è da Guinness World Records: spinge per  50km il figlio in passeggino
3 min
TagsLorenzo LottiGuinness World Record50km

WINSCHOTEN - Abbiamo un campione, un primatista mondiale, anzi un Guinness World Record. E non è solo. Perché Lorenzo Lotti il record l’ha conseguito insieme a suo figlio Raimondo, sette mesi, spinto in un passeggino per 50km.

Teatro della gara la celebre ultramaratona olandese di Winschoten: cronometri fermati su 3ore 15 minuti 57 secondi. Che di per sé sarebbe già un ottimo tempo per una ultra 50km, considerando il dover anche spingere 20kg di passeggino tutto assume le sembianze di una vera impresa.

Non un professionista della corsa ma un amatore come tanti anche se con doti atletiche superiori alla media. Potremmo dire un ‘super papà’.  Nella vita Lorenzo Lotti è Assessore allo Sport del Comune di Predappio (FC) oltre che insegnante di educazione fisica e vanta un primato personale di 2h30’ sulla distanza regina da 42,195km. Tanto per dare un parametro sulla sua bravura quando non deve spingere passeggini.

Altresì protagonista dello storico primato è il figlio Raimondo, sette mesi di vita, trasportato nello stroller sul circuito di gara olandese da 10km da ripetere cinque volte, ad una media di 3’55” al chilometro. Un percorso non facilissimo per far scorrere uno stroller: “Il 70% è asfalto, mentre il resto sono mattonelle”. In tutto questo Lorenzo Lotti è arrivato anche in 2^ posizione assoluta su 400 partenti.

"La soddisfazione più grande – ha fatto sapere Lorenzo - è aver conquistato il primato insieme a mio figlio. Ammetto che gli ultimi dieci chilometri sono stati davvero duri, mio figlio oggi pesa 8 chili e il passeggino 11,8kg, un totale di quasi 20kg”.

Ignaro del tutto, il serafico Raimondo, con la sua serenità ha permesso questo primato a Lorenzo-super papà: “Durante la corsa per un'ora e quaranta ha dormito, come fa sempre, mentre per il resto della corsa se l'è goduta insieme a me. Ora sogno di scendere sotto le 2h30' in maratona, gliel’ho promesso”.

Una corsa che è iniziata già mesi fa con il progetto: “Fastest 50km pushing a pram’, impegnative le richieste e l’iter burocratico affrontato per le certificazioni varie e i permessi per correre. Ma ne è valsa la pena, oggi il 36enne Lorenzo è nel Guinness World Records e il tutto potrebbe essere celebrato nei prossimi mesi con Gerry Scotti su Canale 5 allo ‘Show dei Records’. Raimondo è già pronto.

 


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti