Sci
0

Brignone: "Finale strano, fortunati a fare 3/4 di stagione "

La sciatrice azzurra: "mi alleno al massimo perchè ho già fame per l'anno prossimo"

Brignone:
© EPA

ROMA - "Sono a casa mia, a La Salle in Valle d'Aosta. Ovvio che ci si allena come si può, non posso permettermi di fermarmi per un mese, tutto quello che è l'allenamento specifico è andato a farsi benedire. In questo periodo abbiamo tantissimi test in vista della stagione successiva e tutto questo è saltato. Almeno noi, però, abbiamo avuto la possibilità di fare almeno tre quarti di stagione, penso invece agli altri sportivi che non ce l'hanno avuta e mi ritengo fortunata". Così la sciatrice azzurra Federica Brignone, vincitrice della classifica generale di coppa del mondo di sci, ai microfoni di Radio Sportiva. "E' stato un finale di stagione strano, un po' mozzato, però guai a lamentarsi, mi sento fortunata ad aver fatto una stagione del genere ed è anche finita nel migliore dei modi. E chi poteva aspettarsela così... Ho vissuto stress, adrenalina e emozioni, la stagione c'è stata tutta. La stagione è partita alla grande, a parte tre weekend sono sempre salita almeno una volta sul podio. Mi rendevo conto di essere comunque un fastidio per Shiffrin, che non poteva permettersi passi falsi. Via via che la stagione andava avanti mi sono resa conto di avere una grossa possibilità di giocarmela fino alla fine", ha aggiunto. "È stato un percorso, nel quale ogni weekend mi chiedevo se sarei riuscita ad essere competitiva e quindi continuavo a lavorare e dare il massimo. Al weekend del Sestriere, dove sono riuscita a vincere da favorita e in casa, ho dato la dimostrazione a me stessa soprattutto di essere cresciuta. È stata la gara più difficile. Ho vissuto la stagione gara per gara, non mi sono mai detta 'questa è la stagione giusta' o cose simili. Ora continuo ad allenarmi al massimo perché ho già fame per il prossimo anno", ha continuato l'azzurra.

Gli atleti italiani al fianco dei medici: "Siete voi i nostri eroi"

Tutte le notizie di Sci

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina