"È stato scoperto a che temperatura muore il Coronavirus"

Test effettuati nell'università francese Aix-Marseille rivelano le capacità di adattamento e sopravvivenza del virus
"È stato scoperto a che temperatura muore il Coronavirus"

MARSIGLIA (Francia) - La capacità del Coronavirus di adattarsi a circostanze diverse e complicate è una delle chiavi della sua rapida diffusione, nonché una delle caratteristiche principali che lo rendono così pericoloso per l'uomo. Per questo motivo gli scienziati dell'Università Aix-Marseille, in Francia, hanno effettuato dei test per capire come possa sopravvivere e riprodursi anche a seguito di una lunga esposizione ad alte temperature. I ricercatori hanno sottoposto i ceppi del patogeno a 60° per un'ora e il risultato è che il calore non è stato in grado di ucciderli tutti.

Coronavirus, fino a quanti gradi sopravvive?

Gli studiosi, guidati dal professor Remi Charrel, hanno creato due colture di cellule renali da un cercopiteco verde (una scimmia africana). Uno con proteine ??animali, quindi contaminato, e l'altro senza alcun condizionamento. Dopo aver esposto il primo per 60 minuti, alcuni ceppi sono sopravvissuti e si sono anche riprodotti in seguito, mentre nel secondo caso sono morti per intero. Al contrario, in un altro test condotto a 92° per 15 minuti di esposizione, l'efficacia è stata totale. Alla luce di questi risultati viene in parte a decadere la teoria secondo la quale l'arrivo dell'estate avrebbe messo fine alla pandemia, ipotesi che del resto era già stata parzialmente smentita da diversi esperti.

"Coronavirus, così si propaga nei supermercati con uno starnuto"
Guarda il video
"Coronavirus, così si propaga nei supermercati con uno starnuto"

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti