Cronaca
0

Coronavirus, l'eroe della Sars: "Rischio seconda ondata da Wuhan"

Zhong Nanshan, che ha combattuto contro l'epidemia del 2003, avverte di un nuovo rischio di contagio: "Il governo cinese non ha detto la verità"

Coronavirus, l'eroe della Sars:
© EPA

Zhong Nanshan, il più autorevole consulente sanitario del governo cinese, avverte sul rischio di una potenziale seconda ondata di infezioni e critica la risposta iniziale dei funzionari di Wuhan all'epidemia di Coronavirus in una intervista esclusiva alla Cnn. "La maggioranza dei cinesi è ancora a rischio infezione da Covid-19 a causa della mancanza di immunità", ha detto Zhong, conosciuto come l'"eroe della Sars" per la sua battaglia contro l'epidemia del 2003. "Le autorità locali, non hanno detto la verità", all'inizio della pandemia, ha affermato, spiegando di aver cominciato ad avere dei sospetti quando il numero dei casi ufficialmente riportati a Wuhan sono rimasti 41 per più di 10 giorni. Ci sono tre vaccini allo studio in Cina, ha aggiunto Zhong, ma per trovare la soluzione "perfetta" ci vorranno "anni".

"Il Coronavirus non è partito dal mercato di Wuhan: arriva la conferma"

Tutte le notizie di Cronaca

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina