Cronaca
0

Coronavirus, è morto il medico cinese che si risvegliò con la pelle nera

Dopo oltre quattro mesi di cure Hu Weifang si è arreso al Covid-19

Coronavirus, è morto il medico cinese che si risvegliò con la pelle nera

WUHAN (Cina) - Dopo aver stupito il mondo per essersi risvegliato, al pari del collega Yi Fan (guarito e dimesso), con la pelle nera per un'infezione al fegato, Hu Weifang, urologo e grande amico del medico-eroe Li Wenliang, si è arreso al Coronavirus. Oltre quattro mesi di lotta non sono stati sufficienti per avere la meglio sul Covid e si tratta del sesto professionista del Wuhan Central Hospital deceduto dall'inizio della pandemia. Pur in assenza di stime ufficiali, si ipotizza che sia invece salito a 34 il numero totale nel Paese.

La storia dei due medici cinesi risvegliatisi con la pelle nera

[[smiling:124133]]

Tutte le notizie di Cronaca

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina