Litiga con la moglie e cammina per 450 chilometri per calmarsi

L'uomo, dopo l’ennesima discussione, si è allontanato dalla sua casa in provincia di Como: è stato ritrovato dalla polizia a Fano dopo una settimana
Litiga con la moglie e cammina per 450 chilometri per calmarsi© Lapresse

FANO - Un uomo di 48 anni è stato fermato dalla polizia mentre camminava claudicante alle 2 di notte sul bordo di una strada nei pressi di Fano. Per gli agenti sembrava un normale controllo per verificare un'eventuale violazione delle disposizioni restrittive anti-covid, invece è venuta fuori una storia davvero singolare. Come riporta il "Resto del Carlino", l’uomo, residente nella provincia di Como, si era allontanato da casa dopo l’ennesima lite con la moglie e, sperando di sbollire la rabbia, aveva deciso di fare una passeggiata.

L'uomo ritrovato: "Sono un po' stanco..."

Il cammino dell'uomo è terminato a Fano dopo una settimana e circa 450 chilometri percorsi. Accompagnato in commissariato per le opportune verifiche, l’uomo, apparso lucido e ben orientato anche se infreddolito e stanco, è risultato essere scomparso da casa da circa una settimana. "Sono venuto a piedi fin qui - ha confermato il 48enne, dopo che gli agenti hanno avvertito la moglie del suo ritrovamento - non ho usato nessun mezzo. In questi giorni ho mangiato e bevuto perché la gente che ho incontrato lungo il cammino mi ha offerto acqua e cibo. Sto bene. Sono solo un po’ stanco". 

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti