Un tribunale accusa Bill Gates e Soros: “Hanno creato il Covid”

Secondo un tribunale del paese andino il virus sarebbe stato creato ad hoc da personaggi di spicco quali Gates, Soros e Rockefeller per sfruttare gli aspetti economici della pandemia
Un tribunale accusa Bill Gates e Soros: “Hanno creato il Covid”

LIMA (Perù) - Un tribunale peruviano ha affermato che il COVID-19 è un'invenzione delle "élite criminale mondiale" composta, secondo i magistrati di questa corte, da miliardari come George Soros, la famiglia Rockefeller e l'uomo d'affari Bill Gates. A giustificazione del ritardo nell'emissione della sentenza, la Camera di appello penale di Chincha e Pisco ha assicurato che la pandemia aveva una natura "imprevedibile" tranne che per i suoi creatori, "che l'hanno gestita e continuano a dirigerla con estrema segretezza all'interno dei loro ambienti e multinazionali ". Così, il tribunale collegiale della Corte superiore di giustizia di Ica, composto dai giudici Tito Gallegos, Luis Leguía e Tony Changaray, ha cercato di scusarsi per il ritardo nell'affrontare il ricorso di un imputato che ha chiesto l'annullamento della sua detenzione preventiva ma il cui ordine è stato rallentato dalla pandemia.

Coronavirus, le previsioni di Bill Gates sulla pandemia

Coronavirus, scoperto il paziente "uno" in Italia

"Covid creato dalle élite criminali che dominano il mondo"

"Nessun governo mondiale, persone fisiche e giuridiche, né la difesa dell'imputato può sostenere che questa pandemia ha la qualità di 'prevedibile', ad eccezione dei creatori del nuovo ordine mondiale come Bill Gates, Soros, Rockefeller, ecc.", si legge nella sentenza pubblicata sul portale LP Law. Sottolineando che il Coronavirus sia stato "creato dalle élite criminali che dominano il mondo", la Camera di appello penale superiore di Chincha e Pisco ha fatto eco a una delle tante teorie del complotto emerse l'anno scorso a seguito della pandemia. Nello specifico, il documento cita l'investitore finanziario George Soros, il co-fondatore di Microsoft Bill Gates e la famiglia miliardaria Rockefeller, che accusa di "gestire" e "continuare a dirigere" il virus nel "nuovo ordine mondiale". Con la comparsa del covid-19, la quantità di disinformazione è aumentata vertiginosamente e, nonostante il fatto che l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) abbia già confermato a maggio che il virus aveva un'origine animale e ne abbia negato la creazione in laboratorio, le ipotesi alternative hanno continuato a circolare.Fin dall'inizio, queste teorie includevano discorsi sulla creazione del virus da parte di aziende farmaceutiche desiderose di aumentare i loro benefici economici e persino trame Bill Gates e Soros come promotori di un presunto piano per controllare la popolazione attraverso di vaccini e 5G.

Commenti