Lory Del Santo, frase choc sul figlio suicida Loren

La showgirl ospite della trasmissione "Oggi è un altro giorno" si è lasciata andare ad una dichiarazione che ha lasciato senza parole i telespettatori
Lory Del Santo, frase choc sul figlio suicida Loren
TagsLory Del Santo

Lory Del Santo nei giorni scorsi aveva fatto parlare di se per alcune sue affermazioni sul suo rapporto con il suo fidanzato; in particolare, aveva svelato quante volte faceva sesso con il suo compagno che ha 28 anni!  L'attrice, che ha 62 anni, è stata ospite della trasmissione "Oggi è un altro giorno" e ha usato una frase molto forte sul suicidio di suo figlio Loren: «Forse è meglio che sia successo» queste arole hanno creato il gelo in studio. Serena Bortone, è rimasta molto colpita dalle esternazioni della sua ospite. Il figlio Loren si è tolto la vita due anni fa quando nonaveva ancora compiuto 20 anni dopo aver combattuto con una malattia di natura psichiatrica chiamata anedonia (la malattia del figlio di Lory Del Santo impedisce a chi ne è affetto di provare piacere, sentimenti o emozioni di alcun tipo, quindi di essere felice).

Lory Del Santo ha parlato del figlio Loren e della sua malattia 

La show girl ha voluto aggiungere poi, sempre riguardo la malattia del figlio Loren: "Non ha mai visto un medicoi per quasta sua malattia, mentalmente era davvero molto intelligente e questa sua condizione gravava su un altro aspetto che era il distacco da ciò che nella vita è la felicità".  Lory Del Santo ha poi chiuso così il suo intervento durante la trasmissione di Serena Bortone: "Sono andata a ritrovare tutti i suoi scritti, mi sono ricordata tutto quello che mi dicevano le insegnanti a scuola. Alla fine forse è stato meglio così perché ci sono malattie che non tornano mai indietro".

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti