Gabriel Garko: "Monica Bellucci mi ha fatto capire che ero gay"

Alla vigilia dei suoi 50 anni l'attore è tornato a parlare della sua vita privata che è stato costretto a nascondere a lungo
Gabriel Garko: "Monica Bellucci mi ha fatto capire che ero gay"© LaPresse
2 min
TagsGabriel GarkoMonica Bellucci

Dopo il coming out Gabriel Garko è finalmente un uomo libero. "Mi sono nascosto per 30 anni, anche dalla donna delle pulizie”, ha raccontato al settimanale Oggi. Poi ha ammesso: “Ho avuto due o tre storielle etero. A 17 anni mi sono accorto che c’era qualcosa che, per come è fatta questa società, 'non andava'. Non è un passaggio facile, è una scoperta che ti ‘chiude’ tantissimo: ed è dannatamente pericoloso, perché puoi incontrare qualcuno che sfrutta quel tuo momento di debolezza. Sei totalmente da solo a dover affrontare questo mostro che ti sta uscendo da dentro... Oggi, forse, è diverso, più facile".

L'aiuto di Monica Bellucci

Per la vita privata di Gabriel Garko è stato decisivo l'incontro con Monica Bellucci, avvenuto nel 1989 sul set del film Vita con i figli di Dino Risi. “Inguardabile, tanto era bella. Monica fu la conferma di quel che avevo appena capito: se non mi viene di saltare addosso a una donna così, mi dissi, vuol dire che preferisco altro”, ha ricordato l'attore. Garko voleva altro ma è rimasto imprigionato nel suo personaggio: "È durata 30 anni, questa ‘condanna’: quasi un ergastolo. Un giorno mi sono guardato allo specchio e ho detto basta".

La frecciatina a Manuela Arcuri

Gabriel Garko ha tirato una frecciatina a Manuela Arcuri che qualche tempo fa ha assicurato che la loro storia d'amore è stata vera e passionale. “Non si è ancora liberata da certi condizionamenti. Spero lo faccia presto”, ha commentato il quasi 50enne.

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti