A Sassari serve l'overtime per battere Milano, ma è finale scudetto!
© Ciamillo
Basket
0

A Sassari serve l'overtime per battere Milano, ma è finale scudetto!

Si chiudono a Gara 3 le semifinali playoff. La squadra di Pozzecco aggancia l'Olimpia al 40' e passa nel supplementare

SASSARI - Al termine di 45 minuti esaltanti, la Dinamo Sassari vola in finale scudetto, chiudendo sul 3-0 la serie di semifinale con l'Olimpia Milano. Ventiduesimo risultato positivo per i sardi tra campionato e coppa: è servito un supplementare per battere James e compagni ma la formazione di Gianmarco Pozzecco è riuscita a esaltare il pubblico del PalaSerradimigni, lasciandosi andare ai festeggiamenti dopo un overtime giocato alla perfezione. Il protagonista principale è Jaime Smith: 29 punti e 7/8 dall'arco per lui, superano i venti punti anche Thomas e Cooley. Cinque uomini in doppia cifra per Milano, ma non sono bastati, la Dinamo ha chiuso 108-96. 

Sassari e Milano danno vita a un match palpitante

Si comincia a suon di parziali e controparziali, Milano resta a galla grazie a Nunnally e Brooks mentre Sassari vola sulle ali dell'entusiasmo, trascinata dalle giocate di Thomas e dalla vena ritrovata di Smith dopo qualche partita difficile. La Dinamo tocca la doppia cifra di vantaggio, l'Olimpia riemerge in maniera prepotente nel secondo quarto. Sassari prova a scappare nuovamente nel terzo quarto, i 10' finali dicono Milano: una raffica improvvisa di James e Nunnally rimette in partita l'Olimpia, James avrebbe il pallone per la vittoria ma spara in maniera illogica da nove metri, il Banco di Sardegna non approfitta del regalo nell'ultimo attacco dell'incontro e si va al supplementare, dove la ferocia difensiva di Sassari e la vena realizzativa di Smith confezionano il successo. Decisiva una bomba dello statunitense da dieci metri, che ha dato il momentaneo +9 alla Dinamo e ha galvanizzato un ambiente già euforico.

Tutte le notizie di Basket

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti