NBA
0

Nba, Lakers commossi e sconfitti. Gallinari trascina i Thunder, bene Melli

Nel giorno del ricordo di Bryant la squadra di Los Angeles è battuta da Portland. Successo di Oklahoma con 27 punti dell'italiano, vincono anche i Pelicans dell'altro azzurro

Nba, Lakers commossi e sconfitti. Gallinari trascina i Thunder, bene Melli
© AP

ROMA - Un'atmosfera davvero strana ha accompagnato, su ogni parquet, le partite di Nba dopo la morte di Kobe Bryant. Un mix di tristezza, malinconia e dolore ha accompagnato ogni sfida e caratterizzato anche il comportamento di diversi campioni sotto canestro. Nella serata della celebrazione di Bryant, i Lakers sono stati sconfitti in casa da Portland (127-119), grazie soprattutto ai 48 punti di Lillard. Successo degli Oklahoma City Thunder (111-107) sul campo di Phoenix e serata da 27 punti per Danilo Gallinari (9/17 al tiro, 8/9 ai liberi pur con 1/6 da tre), che è stato il miglior marcatore dei suoi, contribuendo non poco all'exploit in trasferta.

Melli firma 10 punti

Doppia cifra anche per Nicolò Melli, partito dalla panchina, ma autore di 10 punti (5 rimbalzi, 2 assist e 4/5 al tiro in 18 minuti), che ha inciso nel successo 139-111 dei New Orleans Pelicans sui Memphis Grizzliers. Altri risultati: Milwaukee Bucks-Denver Nuggets 115-127, Brooklin Nets-Chicago Bulls 133-118, Houston Rockets-Dallas Mavericks 128-121 (con una curiosità: per la prima volta dal 31 gennaio 1963, ed è toccato a Houston, una squadra di Nba ha schierato solo atleti al di sotto dei 2 metri), Detroit Pistons-Toronto Raptors 92-105.

Tutte le notizie di NBA

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti