Comprate la Bari, è un tormentone

Aste deserte, la squadra in corsa per la promozione in A attraverso i play off ma senza società. Dall'appello dei calciatori ai vip: sul web corre un vero e proprio tormentone. Comprate la Bari: da Fiorello a Rocco Siffredi, da Emilio Solfrizzi a Linus. Tutti in campo
2 min
Francesca Fanelli

ROMA - Compratelabari tutto attaccato oppure #compratelabari. Su Facebook il gruppo è arrivato a 17.892 mi piace in poco tempo, su Twitter è da qualche giorno tra i topic, un passaparola tra noti e meno noti. Quasi tutti hanno un motivo per salvare il Bari Calcio, che gioca in serie B e sogna la serie A dalla griglia play off ma non ha pace a livello societario, Anzi, non ha proprio presente ma vorrebbe un futuro. Aste deserte, presunti compratori che vanno e vengono, da chi vuole gestire la società ma non la squadra a chi vuole investire rischiando ma anche comandare. Storie di calcio moderno, storie di un salvataggio che ora è molto social.

ANCHE IL DJ - I giocatori hanno postato ovunque la loro foto di squadra chiedendo aiuto, poi è arrivato Checco Zalone, comico barese, nato proprio a Capurso a due passi da Bari, che ha deciso di giocare all’attacco e ha messo in giro un azzeccatissimo “Comprate il Capurso in omaggio vi diamo il Bari“ che potrebbe diventare tranquillamente il titolo del suo prossimo film. L’appello di Zalone non è caduto nel vuoto, ci si è messo anche Fiorello che in Puglia ha fatto il servizio militare in tempi lontani e su Twitter ha lanciato i suoi cinguetii “Quant’era bella quella via Sparano! #compratelabari“ e “Per gli amici BARESI (a Bari c’ho fatto il militare) #compratelabari“ e poi in uno scambio di tweet propone una cordata con Checco Zalone appunto ed Emilio Solfrizzi (Comprate la Bari Meh) proponendo... Cassano. Ma per il salvataggio del Bari hanno postato immagini e cartelli come mamma  le ha fatte - e questa non è una novità - per esempio Virginie Caprice la reginetta dei pronostici, tifosi addirittura dal Brasile, un sostenitore chiuso in una... bara, soldati dal Libano, l’interista Ranocchia, lo juventino Bonucci, l’associazione pasticceri, Rocco Siffredi con un messaggio incisivo, fino all’ex biancorosso Terracenere. Gli ultimi in ordine di tempo a scendere in pista il dj Linus e Nicola Savino conduttore di Quelli che il calcio con una foto postata su Twitter dagli studi di Radio Deejay. Servirà tutta questa partecipazione? Speriamo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA