Ronaldinho: «Smetto di giocare, voglio fare il cantante»

L'ex fuoriclasse di Barcellona e Milan: «A 36 anni mi sento vecchio per continuare con il calcio»
Per andare al Besiktas, Ronaldinho aveva presentato un decalogo nel quale spiegava di non poter fare a meno di 7 biglietti aerei al mese sulla rotta Turchia-Brasile, per sé e i familiari. In più voleva un autista disponibile 24 ore su 24, un cellulare e un telefono fisso a spese del club© Getty Images
1 min
TagsRonaldinhoFluminenseMilan

RIO DE JANEIRO (BRASILE) - Ronaldinho smetterà di giocare a calcio tra un anno per dedicarsi a una possibile carriera di cantante: lo ha comunicato lui stesso durante un evento pubblico a New York, secondo quanto riportano anche alcuni media brasiliani. "Ormai sono vecchio, ho 36 anni. Continuerò a giocare per un altro anno, poi mi dedicherò ad altri progetti legati alla musica e al calcio, che sono le mie passioni", ha detto il fuoriclasse ex PSG, Barcellona, Milan e Flamengo, che dall'anno scorso è senza club dopo aver lasciato anche il Fluminense.

L'incredibile assist "no look" di Ronaldinho
Guarda il video
L'incredibile assist "no look" di Ronaldinho
Acquista ora il tuo biglietto! Vivi la partita direttamente allo stadio.

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti