Le donne di Diego Maradona: è un tutte contro tutte

Le sorelle, le figlie, l’ultima ex: insulti e attacchi sui giornali aspettando di conoscere l’eredità
Le donne di Diego Maradona: è un tutte contro tutte© ANSA

Prosegue lentamente l'inchiesta sulla morte di Diego Armando Maradona, ogni giorno qualche particolare in più (ieri ad esempio l'elenco degli psicofarmaci che gli erano stati prescritti), ma al momento i giudici non si sono ancora pronunciati. Colpevoli solo presunti, in prima fila i medici Leopoldo Luque e Agustina Cosachov, il contrario di quello che invece sta succedendo fuori dal tribunale. Tutti contro tutti, non ci sono innocenti e ancora non si parla dell'eredità... Dalle sorelle di Maradona guidate da Ana, contro Dalma e Giannina, alle stesse figlie di Diego e, in particolare, la maggiore: «Ho chiamato questa signora - ha detto riferendosi alla zia e mostrando il cellulare - si è negata, c'era la nuora». Poi su Twitter ha attaccato una rivista scandalistica che in copertina ha messo la madre, Claudia Villafane, per una intervista che sarebbe un falso. Ce n'è per tutti. Così Rocio Oliva, ex del Diez, dopo essersi vista la porta chiusa in faccia alla Casa Rosada, per la veglia, se n'è uscita con «Se Diego si alzasse, darebbe un pugno a più di uno». Rocio ce l'ha in particolare con le figlie, ancora. «È morto da una settimana, si deve aver rispetto per lui - ha detto - e non è tutto come sembra. Ci sono persone, come le sorelle che vengono fuori per appoggiare Yanina (Latorre, in tv aveva detto che la Oliva maltrattava Maradona ndr). Parlano solo perchè devono dire qualcosa. Io lo farò col tempo. Ho delle belle lettere, dirò tutto in modo che le persone che non hanno potuto dirgli addio possano conoscerlo e sapere quanto era grande, amoroso e divino».

Maradona, il flash mob dai balconi di Napoli
Guarda la gallery
Maradona, il flash mob dai balconi di Napoli

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti