Caso Psg-Basaksehir, Demba Ba contro Tuchel: "Ha accusato noi"

L'attaccante della squadra turca punge l'allenatore dei francesi: "Se lo incontrerò di nuovo, ne parleremo"
Caso Psg-Basaksehir, Demba Ba contro Tuchel: "Ha accusato noi"© EPA

ISTANBUL (Turchia) – Ancora strascichi per il caso di Psg-Basaksehir, la partita di Champions League sospesa per un presunto insulto razzista da parte del quarto uomo e poi recuperata il giorno successivo. Demba Ba, attaccante della squadra turca, ricostruisce l’accaduto scagliandosi contro Thomas Tuchel, allenatore dei parigini: “È inaccettabile – dice il calciatore senegalese del Basaksehir al canale turco TRT World - Tuchel ha discusso con un paio di componenti della nostra squadra e ci ha dato la colpa per quello che è accaduto. È un problema suo, non mio. Non dirò cosa ha detto, ma, se un giorno lo incontrerò ancora, gliene parlerò. Tanto di cappello, invece, per i giocatori del Paris Saint-Germain: sarebbero potuti restare in campo, ma hanno deciso di uscire insieme a noi”.

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti