Superlega, Kroos a muso duro: "Noi calciatori siamo burattini"

Il centrocampista tedesco del Real Madrid a tutto campo, dalle critiche al nuovo progetto delle big europee alle "steccate" a Fifa e Uefa
Superlega, Kroos a muso duro: "Noi calciatori siamo burattini"© EPA
TagsSuperLegaKroos

MADRID - Toni Kroos, nel podcast 'Einfach mal Luppen' che condivide con il fratello Felix, ha respinto categoricamente il progetto Superlega, sebbene non abbia lesinato critiche anche alla Uefa e alle organizzazioni che vi si oppongono, come riportato dal media tedesco 'Sport1': "Purtroppo non spetta a noi giocatori decidere. Siamo burattini della FIFA e della UEFA. Se ci fosse un'unione di giocatori, non giocheremmo una Nations League o una Supercoppa spagnola in Arabia Saudita". 

Superlega, Perez: "Così salviamo il calcio", e invita anche il Napoli

Superlega, un affare da 4 miliardi

Kroos contro la Superlega: "Aumenta divario fra big e piccoli club"

"Queste competizioni devono giovare economicamente per tutti. Quando le cose vanno bene dovrebbero rimanere come sono - sostiene il centrocampista del Real Madrid- Insieme alla Champions League, ai Mondiali e alle Euro Cup, i campionati sono un prodotto di prim'ordine. Il divario tra grandi e piccoli club sta purtroppo aumentando. Super League? Fosse per noi non parteciperemmo. Anzi, sarebbe un buon momento per smettere di giocare". 

Tutte le news e gli aggiornamenti sulla Superlega

Mister Calcio Cup europei

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti