L'arbitro Kuipers si ritira: "La mia svolta in un Napoli-Benfica"

Lascia il calcio l'olandese, che ha diretto la finale Italia-Inghilterra agli Europei: "Ho avuto dei dubbi, ma è il miglior momento per fermarsi"
L'arbitro Kuipers si ritira: "La mia svolta in un Napoli-Benfica"© EPA

L'arbitro olandese Björn Kuipers si appresta a lasciare il calcio. E' stato lui a dirigere la finale degli ultimi Europei, vinta ai rigori dall'Italia sull'Inghilterra. Il 48enne direttore di gara, attraverso il sito della federcalcio olandese, ha ufficializzato l'addio: la Supercoppa Olandese del 7 agosto fra Ajax e Psv Eindhoven sarà la sua ultima partita in carriera. Kuipers aveva deciso di smettere dopo Euro 2020: "Ma dopo la finale ho ricevuto così tanti apprezzamenti che ho iniziato ad avere dei dubbi. Durante le vacanze ci ho riflettuto, ma ho capito che non c'è momento migliore per fermarsi" sono le sue parole.

Con il Napoli la svolta di Kuipers

Kuipers ha diretto in carriera anche la finale di Champions 2014 fra Atletico e Real Madrid, due finali di Europa League (2013 e 2018) e la finale della Confederations Cup 2013. "Ma la partita che ha svoltato la mia carriera è stata una gara di Coppa Uefa fra Napoli e Benfica nel 2008 - ha confessato, riferendosi alla sfida del 18 settembre 2008, vinta dagli azzurri per 3-2 - ho diretto un'ottima partita sotto gli occhi del designatore e, qualche tempo dopo, sono stato scelto per la finale degli Europei Under 21 e promosso nella lista Elite. In quel momento ho capito che potevo arrivare al top". Nel curriculum di Kuipers anche un Francia-Italia del settembre 2016 in cui è stata sperimentata per la prima volta la Var.

Corriere dello Sport in abbonamento

Riparte la Serie A

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Approfitta dell'offerta a soli 0.22 euro al giorno!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti