Tacconi lascia l'ospedale: trasferito in un centro di riabilitazione

Il 65enne ex portiere della Juventus e della Nazionale era stato ricoverato ad Alessandria il 23 aprile dopo un'emorragia cerebrale e operato il 6 giugno. I medici: "Presupposti per un progressivo miglioramento"
Tacconi lascia l'ospedale: trasferito in un centro di riabilitazione© LaPresse
2 min
TagsTacconijuvenazionale

ALESSANDRIA - Dopo quasi due mesi Stefano Tacconi ha lasciato l'ospedale di Alessandria, dove era ricoverato dal 23 aprile scorso a seguito di un'emorragia cerebrale. Operato lo scorso 6 giugno, il 65enne ex portiere della Juventus e della Nazionale è stato infatti trasferito in un centro di riabilitazione nella stessa città piemontese, come aveva anticipato nelle ore scorse il figlio Andrea sui social.

Il comunicato dell'ospedale

A comunicarlo è stata l'Azienda ospedaliera: "Poiché dall'esito della TAC la condizione di Stefano è risultata stabile - spiega in una nota Andrea Barbanera, direttore della Struttura di Neurochirurgia dell'ospedale alessandrino - è stato trasferito al Presidio Riabilitativo Borsalino dell'Azienda ospedaliera di Alessandria. Qui potrà iniziare il suo percorso di riabilitazione: ha già riacquisito una buona vigilanza, quindi i presupposti per un progressivo miglioramento ci sono. Naturalmente - conclude Barbanera - dovrà ancora eseguire dei controlli radiologici, ma dopo l'ultimo intervento non ha più problemi in sospeso".

Stefano Tacconi, il commovente VIDEO della figlia Virginia
Guarda il video
Stefano Tacconi, il commovente VIDEO della figlia Virginia


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti