Bruscolotti attacca Cassano: "Noi scappati di casa, lui dal manicomio"

Uno dei simboli del primo Scudetto del Napoli risponde alle dichiarazioni dell'ex calciatore: "Non vale nemmeno la pena rispondere a uno del genere"
Bruscolotti attacca Cassano: "Noi scappati di casa, lui dal manicomio"
1 min

NAPOLI - "Maradona vinse il primo scudetto con una squadra di scappati di casa", queste le parole di Antonio Cassano che hanno scatenato una vera e propria bufera. Dopo Renica è lo storico capitano del Napoli, Beppe Bruscolotti ad attaccare l'ex calciatore dai microfoni di Kiss Kiss Napoli. Una risposta dura da parte di uno dei protagonisti di quel tricolore vinto al fianco del Pibe de Oro: "Bisogna vedere sempre chi le dice certe cose, il soggetto lo conosciamo tutti. Quindi non gli darei tutta questa importanza. Non lo so se lo fa per avere visibilità o perché lo pensa veramente".

Napoli, Lozano rischia un altro stop
Guarda il video
Napoli, Lozano rischia un altro stop

Bruscolotti a Cassano: "Noi scappati di casa, lui dal manicomio"

Bruscolotti ha proseguito il suo attacco con parole dure: "Se noi siamo scappati di casa, lui è scappato dal manicomio. Questo essere ne ha combinate di tutti i colori ovunque ha giocato, ricordatevi cosa fece con Capello. Poi vorrebbe parlare di noi? Ma su, non vale nemmeno la pena rispondere a uno del genere anche perché si commenta veramente da solo".


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti