Pelé, giallo nel testamento: spunta una figlia “segreta”

O Rei, dopo una vita passata a negare di essere il padre di Sandra, nata dalla sua relazione con la "donna delle pulizie" Anisia Machado, e scomparsa da 17 anni, poco prima di morire avrebbe incontrato i suoi nipoti acquisiti
Pelé, giallo nel testamento: spunta una figlia “segreta”© ANSA
1 min
Tagspelé

BRASILIA (Brasile) - Potrebbe sembrare una di quelle telenovelas brasiliane, che spopolarono anche in Italia sul finire degli anni '70 e l'inizio degli anni '80, ma in realtà la storia di Pelé e di Sandra è solo uno spaccato commovente della lunga vita di O Rei. Una "figlia segreta" ma non troppo, a lungo ripudiata, ma alla fine parte integrante del suo testamento da 13 milioni di sterline.

L'ultimo saluto a Pelé : tutto pronto per la veglia funebre
Guarda la gallery
L'ultimo saluto a Pelé : tutto pronto per la veglia funebre

L'altra vita di Pelé, Sandra e i nipoti acquisiti

Dopo la morte di Pelé tanto ancora si sta riscrivendo della sua lunga e intensa vita. Fatta di centinaia di gol, ma anche di decine di donne e compagne. In particolare però c'è da raccontare la storia di Sandra, nata dalla relazione con l'allora "donna delle pulizie" di O Rei, la signora Anisia Machado, che diede alla luce una figlia mai riconosciuta, nonostante la conferma data dall'esame del DNA. La povera Sandra, stroncata ironia della sorte da un cancro nel 2006, aveva comunque ottenuto di usare il cognome di Pelé, che lo scorso 28 dicembre, in pratica a pochi giorni dalla sua scomparsa, aveva accettato di incontrare i "nipoti acquisiti", mantenendo la promessa di inserirli nel munifico testamento da oltre 10 milioni di sterline. Con buona pace della "famiglia ufficiale".


Acquista ora il tuo biglietto! Vivi la partita direttamente allo stadio.

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti